02 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 02 Dicembre 2020 alle 06:50:03

Provincia

I diversabili diventano attori

In scena lo spettacolo “Comunque vada sarà un successo”


STATTE – C’era anche il neoeletto sindaco Francesco Andrioli, a portare il saluto dell’amministrazione comunale, all’iniziativa “Comunque vada sarà un successo”, organizzata dagli utenti del Centro Diurno Diversabili, presso la sede dello stesso, ubicata in un’ala dell’istituto tecnico Amaldi.
Presente anche Adriano Morales, presidente della Società Cooperativa Sociale La Vela, che gestisce il Centro, assieme a quelli di Mottola, Massafra e Palagiano.
Anche in quest’occasione, ha voluto sottolineare l’impegno incondizionato degli operatori, che, quotidianamente – ha detto – svolgono il loro lavoro con grinta e professionalità, ma soprattutto con il cuore. State dando il massimo – ha ribadito, a più riprese, Morales – ma non è mai troppo per questi utenti, che, solo assorbendo da voi amore ed energia, possono esprimere al massimo le loro abilità, il loro essere diversamente abili esattamente come diversamente abile, in qualcosa, lo è ciascuno di noi.
A fare da sfondo allo spettacolo, una scenografia realizzata dagli utenti, in tutto quindici, impegnati da oltre tre mesi, per il buon esito dell’iniziativa.
Protagonista della storia raccontata, una sognatrice (interpretata dall’esperta teatrale Angela), che, ad ogni costo, vuole arrivare al successo. Ad aiutarla, in quest’ardua impresa, sono il gatto e la volpe, con la complicità del sindaco. Dalla fantasia alla realtà, quindi, per lanciare un messaggio: “Solo con l’unione e la collaborazione degli altri, si possono esprimere al massimo le proprie abilità e raggiungere degli obiettivi.Un messaggio, questo, che, poi, sembra essere lo slogan del Centro Diurno, in cui ogni operatore contribuisce a dare il massimo di se, per consentire ad ogni ospite della struttura di manifestare le proprie potenzialità, per metterle al servizio degli altri, proprio come in una grande famiglia.Non a caso, lo spettacolo, conclusosi sulle note di “Grees”, ha visto esibirsi, ognuno con le proprie abilità, tutti gli utenti del Centro, nella convinzione che, comunque fosse andata, sarebbe stato un successo.
E lo è stato per tutti.A chiudere lo spettacolo, gli interventi della referente del Centro Luana Pagliarulo, dello psicologo Fedele Cardinale e di Maria Rotolo (coordinatrice dei Centri Diurni di Statte, Mottola, Palagiano e Massafra).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche