29 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 29 Luglio 2021 alle 11:54:00

Provincia di Taranto

Il Bilancio è pronto. Più Tosap e più Imu


MARTINA F. – Potrebbe finire in consiglio comunale già ad agosto il bilancio di previsione 2012 che ieri sera l’assessore al ramo, Lorenzo Basile ha prestanto al resto della giunta. C’è un buco da 3,4 milioni di euro da sanare. “La situazione che abbiamo trovato – ci dice l’assessore – non è certamente rosea, con un disavanzo così consistente non è facile far quadrare i conti. Ci siamo poi ritrovati con l’Imu da applicare e con minori trasferimento statali, nonchè con costi per il conferimento dei rifiuti in discarica ancora troppo elevati”. “Comunque – aggiunge – non abbiamo toccato i servizi alla persona e la pressione fiscale per i martinesi resterà grosso modo la stessa”.

Si è provveduto, infatti, a adeguare il regolamento sulla Tosap, la tassa per l’occupazione di suolo pubblico. “Finora la legge lo aveva impedito – precisa Basile – ma quel regolamento andava adeguato perchè fermo al 1994”. Varia anche l’Imu, ma solo per la seconda casa. “Aumenteremo di un solo punto percentuale” sottolinea l’assessore. Quindi dal 7,6 per mille all’8,6. Resta, invece, invariata la Tarsu mentre l’amministrazione studia, con le associazioni il nuovo piano di gestione dei rifiuti. L’assessore all’Ambiente Stefano Coletta ha già incontrato le associazioni. “Per creare il nuovo capitolato d’appalto – spiega – è necessario il coinvolgimento di tutti. L’obiettivo è la diminuzione delle quantità avviate alla discarica. Nel frattempo, è intenzione dell’Amministrazione migliorare la qualità dei servizi. In questo senso abbiamo già chiesto alla Tradeco servizi aggiuntivi fra cui la pulizia giornaliera del centro storico e l’aggiunta di altri cassonetti”. Domani Coletta sarà a Cosenza per un importante convegno del CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi) sul ciclo dei rifiuti e della raccolta differenziata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche