26 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Luglio 2021 alle 15:58:00

Provincia di Taranto

Via l’amianto dalle case. Il Comune paga la metà


STATTE – Rimuovere l’amianto dalle abitazioni ora costerà la metà. Il Comune sta per bandire una gara per sostenere le operazioni di bonifica. Si chiama “Statte 2015 Amianto Free” il programma lanciato dall’amministrazione del più giovane comune ionico ad elevato rischio ambientale. Ecco che, quindi, accanto ad una raccolta differenziata evoluta, il recuoerp di ex discariche, ora lo sguardo si sposta verso l’amianto, il killer occulto che speso invade le case e che è scientificamente provato sia causa di asbestosi e mesotelioma.

“Non si tratta di un intervento che mira a bonificare le aree pubbliche bensì le abitazioni private dei cittadini statte – spiega l’assessore all’Ambiente, Vincenzo Chiarelli – prevedendo un intervento di sostegno in favore dei privati che vorranno finalmente liberarsi del problema”. Nel bando è previsdto un contributo fino al 50% della spesa a fondo perduto. Il Comune, attraverso il bando, sta cercando una impresa qualificata in grado di operare nel settore e garnatire il massimo dell’efficienza nelle operazioni di bonifica, ma che si occuperà anche di censire tutto l’amianto presente sul territorio. “Ovviamente i cittadini potranno rivolgersi a qualsiasi soggetto privato – chiarisce l’assessore – ma attraverso questa indagine contiamo di ricerere un’offerta econmica più vantaggiosa, così come maggiore garanzie di affidabilità e di sicurezza circa la bonifica e lo smaltimento del materiale”. Il bando di gara per le imprese è già disponibile sull’albo pretorio del Comune e sul sito istituzionale. La scadenza è il 3 agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche