21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 09:30:12

Provincia

Superminifestival, finale il 7 gennaio

La tredicesima edizione della manifestazione canora organizzata dal gruppo Anspi


CASTELLANETA – Si è conclusa, tra gli applausi del salone parrocchiale della chiesa Cuore Immacolato di Maria di Castellaneta, la prima serata della tredicesima edizione del Superminifestival, manifestazione canora organizzata dal gruppo Anspi.

Dinnanzi ad una sala gremita di spettatori, tutti i bambini in gara hanno guadagnato l’accesso alla finalissima di sabato 7 gennaio. Con loro ci saranno anche i giovani adulti Angela Ricciardi con “Adagio”, Davide Matera con la canzone “Lei però” ed il duo Angelo Abbracciavento e Francesco Giandomenico con “Il Gatto e la volpe”; applausi a scena aperta, ma comunque eliminati, i due veterani del festival Nicla Nardone con “Via dei ciclamini” e Franco Pugliese con “Parlami d’amore”. Stasera, invece, calcheranno il palco altri bambini (anche loro approderanno di diritto alla finalissima del 7 gennaio) ed altri giovani-adulti, con due eliminazioni dirette: a decretarle sarà la giuria classica (fissa per le tre serate) composta da Domenico Petrella (presidente), Lucia Giandomenico, Simonetta Tucci, Rosa Donvito e Paola Mele.

Inoltre, novità di questa edizione, è già a lavoro la Giuria Unicef presieduta da Anna Maria Petrera che, con la classica Pigotta, alla fine del Superminifestival, premierà il bambino più piccolo, quello più grande e quello che avrà meglio interpretato la canzone che porterà in gara. Stasera, a partire dalle ore 19, nel salone parrocchiale della chiesa Cuore Immacolato di Maria, seconda serata della manifestazione con le conduttrici Giusy Drago e Carmela Laiola che affiancheranno Pietro Giandomenico, ideatore e direttore artistico del programma. Inoltre, come graditissima ospite, ci sarà la Schola Cantorum della parrocchia, magistralmente diretta dal prof. Enzo Di Fonzo. Confermata anche la partecipazione della Scuola di Ballo Obsession del maestro Paolo Rotolo che, quest’anno, unitamente ad Arianna Tagliente, si è occupato delle coreografie dello spettacolo. La scenografia è stata curata da Pasquale Benedetto, mentre l’aspetto musicale e tecnico ha visto l’impegno di Leonardo Scarpetta e Rocco Giandomenico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche