Provincia

Un registro dei volontari per l’integrazione dei disabili


MARTINA F. – L’amministrazione comunale punta sul mondo del volontariato e pensa di istituire la Consulta H. Nei giorni scorsi si è riunito il Coordinamento delle Associazioni di Volontariato (Cav). Presenti l’Assessore ai Servizi Sociali, Donatella Infante, il presidente del Cav, Gianni Genco e le associazioni “Amar Down”, “Tribunale del Malato”, “Cittadinanza attiva”, “Ato”, “Unitalsi”, l’associazione “Sandro Pertini”, “SER”, “Udel”, “Ambasciatori d’Amore Onlus”. “Ritengo – ha commentato l’assessore Infante – che il mondo del volontariato sociale svolga un ruolo significativo di sostegno delle fragilità. Il principio di libertà e di uguaglianza passa attraverso la garanzia di accesso ai servizi di tutte le categorie, soprattutto le più deboli.

Il volontariato è prima di tutto, espressione di civiltà della cultura di un popolo. Per questo un’Amministrazione attenta è quella che sostiene e coordina le associazioni presenti sul territorio”. In tal senso deve intendersi la richiesta avanzata dall’assessore Infante a tutte le associazioni di iscriversi al Registro delle Associazioni di Volontariato della Regione Puglia, di allargare il Cav anche ad altre associazioni presenti sul territorio e di istituire in breve tempo la Consulta H, per promuovere e favorire la cultura dell’integrazione delle persone diversamente abili in tutti i contesti di vita e la relazione tra le diverse esperienze impegnate per il supera¬mento dell’handicap.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche