Provincia

Così cambierà la litoranea

L’intervento di Confcommercio dopo la ripresa dei lavori della Talsano-Avetrana


Riprendono i lavori
per la Talsano –Avetrana.

“Una delle più importanti
opzioni di sviluppo del
territorio tarantino prende
finalmente forma con la previsione
di completare l’opera
entro il 31 dicembre 2019
– dice Confcommercio- una
proposta progettuale con
risvolti mirati non solo alla
mobilità e alla sicurezza,
ma anche alla corretta fruizione
delle bellezze naturali
e paesaggistiche dell’arco
di costa che da Leporano
arriva a Torre Colimena. Il
progetto, presentato dal
presidente della Provincia,
Martino Tamburrano nel corso
di un incontro con i sindaci
dell’arco orientale tarantino,
trova il pieno sostegno
di Confcommercio perché è
frutto della “concertazione”
tra Enti locali e Provincia.

Un metodo di confronto e
di lavoro su cui si basa la
costituzione del nascente Distretto
Turistico provinciale,
uno strumento finalizzato ad
aumentare la competitività
turistica del territorio jonico
attraverso l’interazione tra le
risorse attrattive primarie,
le infrastrutture e il sistema
delle imprese. Subito dopo le
elezioni, per il rinnovo degli
enti locali, riprenderanno i
lavori del tavolo del Distretto.
Il Piano Strategico del
Turismo Puglia 365’ lo strumento
che sino al 2020 guiderà
le politiche del turismo
regionale, ha evidenziato che
quasi tutte le province hanno
registrato nel 2015, rispetto
al 2014, incrementi sia negli
arrivi che nelle presenze, in
controtendenza purtroppo
la provincia di Taranto che
ha chiuso il 2105 con meno
5,4% di presenze- prosegue
Confcommercio- la realizzazione
di una infrastruttura
primaria come la TalsanoAvetrana
aprirà la strada ad
un uso innovativo dell’attuale
litoranea, trasformandola
in strada belvedere a servizio
delle attività balneari,
marino-sportive, turistiche
e produttive.

La realizzazione
della nuova direttrice
viaria darà certamente un
contributo fondamentale alla
destagionalizzazione (obiettivo
primario di Puglia 365)
ed un impulso alla nascita
di nuove attività di servizio
e di supporto al turismo.
A partire dal 2019 anche il
versante orientale della provincia
potrà, oprattutto se si
riprenderà il Piano turistico
di Area Vasta, recuperare
il notevole distacco che la
separa dal sistema turistico
del Salento. Confcommercio
è pronta a dialogare con le
varie componenti istituzionali
e farsi parte attiva di un
percorso di lavoro nel quale
i privati svolgano un ruolo
proattivo accanto ai soggetti
pubblici per la costruzione
di una strategia turistica di
sistema”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche