x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 06:42:03

Provincia di Taranto

Turismo, ecco 13.000 euro

Serviranno per l'info point


Promozione del territorio a 360 gradi.
Così il sindaco Fabrizio Quarto sintetizza quanto messo in atto nel settore del Turismo nel corso di quest’anno, alla luce dell’ultimo risultato positivo, con l’aggiudicazione di un finanziamento regionale di 13.000 euro, per il potenziamento e la qualificazione del locale Servizio di Informazione degli Info-Point (Ufficio Informazioni e Assistenza al Turista), parte integrante della fitta rete di Uffici organizzati per ambiti territoriali corrispondenti alle aree turisticamente rilevanti della Regione Puglia, promosse dall’Agenzia PugliaPromozione.
In tal modo l’Info-point, aperto solo un anno fa e affidato alla Cooperativa Nuova Hellas, darà maggiore impulso alla fruizione del patrimonio storico-turistico-ambientale con degustazioni, visite guidate, eventi, laboratori, installazioni creative al fine di veicolare l’immagine del territorio, offrendo all’ospite emozioni particolari.
La partecipazione al bando (Massafra si è classificata al 9° posto su 54) rappresenta un nuovo e importante tassello sul sentiero di una nuova idea di accoglienza, così come programmato dal Piano Strategico Puglia 365, basato non sui “numeri”, anche se questi iniziano a “dare ragione” alla Città, ma sulla qualità dei servizi, della fruizione dei beni artistico-culturali e ambientali.
Sempre nel solco di un miglioramento dell’offerta dei servizi, del potenziamento dell’organizzazione e dell’accoglienza, il sindaco Fabrizio Quarto è stato uno dei sottoscrittori del protocollo d’intesa per la delimitazione ed istituzione del “Distretto Turistico della Provincia di Taranto”, che fonda il suo impegno proprio sul miglioramento e potenziamento della competitività turistica del territorio.
Infine, ma non per ultimo, il sindaco ricorda che è a pieno regime la macchina tecnico-organizzativa del progetto “Terra delle Gravine tra sharing economy e turismo esperienziale”, che vede Massafra a capo di una rete composta da dodici comuni e prevede l’implementazione di una precisa strategia di valorizzazione della “Terra delle Gravine”, con azioni orientate ad una gestione sostenibile, economicamente e socialmente, favorendo il coinvolgimento attivo della comunità locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche