24 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Settembre 2021 alle 21:49:00

Provincia di Taranto

Liquami in centro. Sos all’assessore


MARTINA F. – Turisti che si tappano il naso al passaggio e residenti alle prese con topi e zanzare. Un’estate da incubo tra via Paolo Chiara e vico I Cavour, in pieno centro storico a Martina Franca. La fuoriuscita di liquami dai tombini continua a provocare forti disagi e rappresenta sicuramente un elemento di critica negativa da parte dei turisti. Il fenomeno, più volte segnalato da Carmelo Castellana, sta per compiere il suo primo compleanno. E’ quasi un anno, ormai, che i liquami continuano ad uscire e ad invadere le strade del centro storico. Liquami puzzolenti che sporcano le vie, attirano insetti ed animali pericolosi ed allontanano i turisti. “Non se ne può più” dice un residente che ogni giorno deve tapparsi il naso per rientrare a casa.

“A volte sono costretto a tenere chiuse le finestre per evitare che zanzare e cattivi odori invadano il mio appartamento” dice un altro. Una lesione nella condotta fognaria sembra provocare la fuoriuscita dei liquami che inevitabilmente invadono la strada dove i passanti sono costretti a fare la gimcana per evitare l’acqua puzzolente. “Abbiamo più volte segnalato il problema anche all’Acquedotto Pugliese – ci racconta Castellana – ma senza mai ricevere risposte. Anche in pieno agosto, con la città che pullulava di turisti abbiamo dovuto mostrare questo scempio”. Ma qualcosa potrebbe muoversi. Una delle ultime segnalazioni di fuoriuscita di liquami ha attivato l’amministrazione comunale. “Già il giorno dopo – conferma Castellana – abbiamo visto i tecnici e gli operai ripulire la strada. Ma puntualmente il giorno dopo c’è stata un’altra fuoriuscita. Ho provato, quindi, a contattare l’assessore comunale all’Ambiente, Stefano Coletta che prendendo atto dei disagi che sussistono ormai da troppo tempo mi ha garantito un suo diretto interessamento al caso. Aspettiamo risposte concrete”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche