Provincia

Rifiuti in strada. Scattano le multe


STATTE – Ci sono le prime multe per chi abbandona i rifiuti sulla strada. In città i classici cassonetti per la spazzatura sono ormai un ricordo perchè l’amministrazione, in più fasi e gradualmente tra i vari quartieri, ha avviato la raccolta differenziata porta a porta. I cittadini, dunque, devono attenersi alle nuove regole di smaltimento e per chi non ci sta sono scattate le prime multe. Il comando di Polizia Municipale, in collaborazione con l’ufficio Ecologia del Comune, hanno attivato infatti i controlli a tappeto su tutto il territorio e gli agenti, in borghese, hanno pizzicato sette cittadini mentre abbandonavano i sacchetti di plastica sulla strada. “Utilizzando auto private – ci racconta il comandante della Polizia Municipale, Aristide Rotunno – abbiamo controllato le aree dove ci era stato segnalato l’abbandono dei rifiuti.

In pratica lì dove prima c’erano i cassonetti. Questa azione ci ha dato risultati importanti cogliendo in flagranza diversi cittadini per i quali è scattata la sanzione amminsitrativa di 50 euro prevista dall’ordinanza adotatta dal responsabile del servizio Ecologia del Comune”. Multe che sono state elevate per scoraggiare anche altri dal trasgredire all’ordinanza che vieta, appunto, lo smaltimento dei rifiuti attraverso l’abbandono sulla strada. I rifiuti vanno smaltiti secondo un preciso programma sancito dal sistema del porta a porta e per gli ingombranti il Comune ha previsto il servizio gratuito di ritiro, direttamente dal domicilio, chiamando il numero verde 800 68 16 88, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12. “Piccoli gesti – insiste il comandante – alla portata di tutti, che consentono di rendere più vivibile e sana la città”. L’attività di controllo andrà avanti. Gli agenti, in borghese, torneranno a monitorare il territorio con l’obiettivo di prevenire e reprimere l’abbandono dei rifiuti. Una vera battaglia di civiltà per il decoro delle aree urbane ed extraurbane. I cittadini sono avvisati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche