Provincia

Cimitero di Massafra, via libera all’ampliamento

È stato respinto il ricorso presentato al Tar di Lecce


L’ampliamento del
cimitero di Massafra si farà.

Lo
ha deciso la terza sezione del Tar
di Lecce (presidente ed estensore
Enrico D’Arpe) che ha respinto il
ricorso proposto da un proprietario
espropriato che contestava il procedimento
seguito dall’Amministrazione
comunale per la realizzazione
dell’ampliamento del cimitero.
Davanti al tribunale amministrativo
regionale, quindi, sono state accolte
le tesi difensive dell’avv. Luigi Quinto
nell’interesse della società concessionaria,
che fa capo all’imprenditore
Antonio Albanese di Massafra, e
dell’avv. Annalisa De Tommaso
nell’interesse dell’Amministrazione
comunale, «che hanno dimostrato
in giudizio» si legge in una nota
diffusa dallo stesso studio Quinto
«come l’amministrazione avesse
rispettato tutte le procedure previste
dalla legge per l’approvazione dei
progetti, utilizzando la possibilità
prevista dalla disciplina urbanistica
di ridurre la fascia di rispetto a soli
50 metri.

Non solo. Anche la scelta
localizzativa è immune dalle contestazioni
del proprietario, perché
effettuata nel rispetto dei principi di
ragionevolezza e trasparenza.
Possono quindi proseguire i lavori
per il completamento del cimitero
che dovrebbero concludersi nel giro
di qualche anno».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche