10 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 10 Maggio 2021 alle 07:32:34

Provincia

In fumo 25 ettari di pino e macchia

Intervento di quattro squadre dell'Arif


STATTE – Un vastissimo incendio di chioma, tra i più pericolosi e difficili da domare, ha colpito domenica pomeriggio la zona boscata di Statte, che va da via Fornaci a località Grotta Fornara.
L’avvistamento da parte della vedetta dell’Agenzia delle Attività Irrigue e Forestali è avvenuto intorno alle 17.
Gli operatori in servizio hanno subito raggiunto il luogo del rogo che, in considerazione del tipo di incendio e del forte vento che spirava nella giornata di domenica, non poteva essere assolutamente sottovalutato.
Il caposquadra di turno, accertatosi della pericolosità della situazione e della non disponibilità del canadair che era impegnato su altri fronti, ha chiesto il supporto di altre tre squadre Arif.
In venti uomini hanno lavorato diverse ore per riuscire ad avere la meglio, in una condizione tutt’altro che agevole.
A fuoco alberi di pino e alta macchia.
Venticinque complessivamente gli ettari attraversati dalle fiamme, alla fine dell’intervento.
Le operazioni di bonifica per monitorare l’intera area e spegnere sul nascere eventuali altri focolai è durata fino a tarda sera.
Sempre nella stessa giornata, ancora nel tarantino, un’altra squadra Arif in servizio antincendio boschivo è intervenuta su Ginosa, in località Orti, per domare un rogo di incolto(cinque ettari quelli bruciati) in una zona adiacente ad alcune abitazioni. Sul posto anche la Protezione Civile, i vigili urbani e i carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche