25 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Settembre 2021 alle 08:59:00

Provincia di Taranto

Da ottobre partono i lavori per la multisala


SAMSUNG DIGIMAX 420

SAN GIORGIO – E mentre Taranto è obbligata a sospendere in autotutela il provvedimento per la realizzazione di una multisala al quartiere Paolo VI, c’è chi non intende perdere altro tempo. La Omniacine di Bari, che già a gennaio scorso aveva ottenuto dal Comune l’autorizzazione e la concessione edilizia, sta per avviare i lavori per la costruzione di una multisala cinematografica nella zona industriale di San Giorgio. Lavori che, in verità, avrebbero dovuto già concludersi. Ma che sono slittati per una serie di ragioni. Innanzitutto al Comune sarebbero pervenute da parte di aziende concorrenti interessate istanze per la visura degli atti. “Tutto in regola” – ci garantisce l’assessore alle Attività Produttive, Mauro Sessa. L’autorizzazione non ha vincoli e si può procedere. Ma la crisi non ha risparmiato il settore.

La società barese che ha previsto un investimento da 2,5 milioni di euro ha avuto qualche difficoltà a reperire i fondi. Cosicchè, ci fa notare il tecnico che sta occupandosi dell’avvio dei lavori, l’intervento è slittato. Ma per la prossima primavera la multisala “Metropolis San Giorgio” dovrebbe aprire i cancelli ai visitatori. I lavori partiranno ad ottobre e si concluderanno a maggio, quindi per la nuova stagione cinematografica che inizia normalmente a fine agosto tutto dovrà essere pronto. Il progetto prevede la realizzazione di quatto sale da 800 posti a sedere e la predisposizione per altre due. Schermi di ultima generazione con la presenza di attrezzature 3D e la possibilità di proiezioni multiple giornaliere (una ogni ora). Una struttura che manca sul territorio ionico e che specie per il versante orientale rappresenta una verà novità. Fonte anche di attrazione e sviluppo turistico. Ma se San Giorgio sembra ormai viaggiare verso la certezza, sempre meno certo è l’altro progetto per Paolo VI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche