29 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 29 Luglio 2021 alle 22:09:00

Provincia di Taranto

Alenia vuole investire ancora su Grottaglie


GROTTAGLIE – Alenia potrebbe continuare ad investire su Grottaglie. E’ la notizia che circola da qualche giorno, ovvero da quando in Regione si è riunito il tavolo tecnico per definire e verificare lo stato dei lavori di mitigazione della pericolosità idraulica in cui versa la zona adiacente l’aeroporto di Grottaglie. In quella sede (Alenia era però assente) sarebbe emersa la volontà della società aeronautica di potenziare lo stabilimento, ampliandolo. Una notizia che fa il paio con l’investimento da 3,6 milioni di euro, nell’arco di sette anni, previsto nell’ambito del seconda fase del programma Clean Sky della Commissione Europea.

Il progetto, promosso da Bruxelles con l’obiettivo di realizzare un sistema di traporto aereo più efficiente, migliorare la mobilità dei cittadini dell’Unione Europea ed ottenere riduzioni di emisisoni di CO2 del 75% entro il 2050, vede Alenia, insieme ad altre 13 industrie aeronautice europee, protagonista. Clean Sky 2 rappresenta il secondo step di una collaborazione industriale nel campo della ricerca che consentirà all’industria aeronautica di prepararsi al lancio di nuove tecnologie. Ed in questo progetto sicuramente Alenia non si farà trovare impreparata. Ma tornando alla riunione barese con l’assessore alle Opere Pubbliche, Fabiano Amati, dal tavolo è emersa la volontà da parte del Comune di Grottaglie, anche a fronte di un finanziamento già ottenuto, di realizzare opere di messa in sicurezza per mitigare il rischio idraulico di una zona, quella attorno all’aeroporto di Grottaglie, destinata a diventare sede strategica per la realizzazione di un hangar per velivoli fire boss utile alle attività di prevenzione e soppressione di incendi boschivi. Progetti che riguardano, appunto, l’area tra Monteiasi e Grottaglie dove un altro progetto attende ancora risposta. E’ quello di Aerotecys la cui conferenza di servizi si è incagliata sui suoli da destinare alla realizzazione di uno stabilimento per la manutenzione e la rottamazione velivoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche