Provincia

​Castellaneta, addio ai cassonetti: porta a porta in centro​

Da ieri la differenziata in tutta la città


CASTELLANETA – Addio cassonetti.

Da ieri il nuovo sistema di
raccolta differenziata viene esteso a
tutto il centro urbano, coinvolgendo
i popolosi quartieri a sud del centro
abitato: via San Francesco, Parco
Valentino, Parco Diana e traverse.Si
conclude dunque la fase di start-up,
partita a febbraio dell’anno scorso
prima nel centro storico e attività
commerciali, da settembre con il
coinvolgimento graduale delle diverse
zone di Castellaneta e della
Marina, e si avvia a regime il nuovo
sistema, che prevede il “porta a
porta” spinto, con il frazionamento
dei rifiuti nelle abitazioni e deposito
all’esterno nelle pattumelle
famigliari o condominiali.

Seppure
con una differenziata non estesa a
tutta la città, i dati dell’Osservatorio
Rifiuti della Regione Puglia
sono positivi e confermano anche
a gennaio 2018 la buona partenza
della raccolta differenziata nella
città di Valentino: differenziata al
44%, aumentano rispetto al mese
precedente (dicembre 2017) le frazioni
dei rifiuti organici, del vetro e
della carta e cartone. In calo anche il
rifiuto indifferenziato smaltito in discarica,
passato dalle 621 tonnellate
di gennaio 2017 alle 379 tonnellate
di gennaio 2018.

Confermato un
altro importante indice, la produzione
di rifiuti per abitante si attesta
sotto la soglia dei 40kg procapite.
Un ulteriore novità del servizio è
rappresentata dalla convenzione fra
Soloil, azienda che gestisce i punti
di raccolta degli oli vegetali esausti
presenti in città, ed il Comune di Castellaneta, che prevede la possibilità
per bar, ristoranti, pizzerie,
alberghi – di conferire gratuitamente
gli oli esausti, sostenendo in questo
modo lo smaltimento ed il recupero
di un rifiuto altamente inquinante.
“La rimozione degli ultimi cassonetti
stradali è un cambiamento epocale
per Castellaneta – commenta il
sindaco,Giovanni Gugliotti. Come
per tutti i cambiamenti, anche se
positivi, all’inizio è difficile modificare
le proprie abitudini. La sfida,
comunque, oramai è lanciata, dobbiamo
tutti impegnarci per migliorare
l’ambiente in cui viviamo, per
una Castellaneta più bella e pulita.

E
per chi si ostina a non differenziare
sono previsti controlli, anche con
videotrappole, e pesanti sanzioni
amministrative”. Per informazioni
c’è il numero verde 800821697 (attivo
dal lunedì al sabato nella fascia
oraria 8 – 12), o l’Ecopoint di via
Don L. Sturzo (Centro Polivalente),
dalle 9 alle 13 di lunedì, mercoledì
e sabato, e dalle 16. 30 alle 18.30 il
martedì, giovedì e venerdì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche