18 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Giugno 2021 alle 17:16:45

Provincia di Taranto

Aggredita dal marito si lancia dal balcone

Arrestato 37enne. La vittima nella caduta ha riportato lesioni non gravi


Per sfuggiore alla furia del marito si è lanciata dal secondo piano di un palazzo in cui lavorava.

La vittima nella caduta ha riportato lesioni non gravi mentre il marito, un trentasettenne, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.
Sono stati i carabinieri della Stazione di Fragagnano a fermare l’uomo che è di nazionalità rumena.
Il trentasettenne dopo aver raggiunto la moglie, una trentaquattrenne, sua connazionale, nell’abitazione dove la malcapitata prestava assistenza come badante, per futili motivi ha iniziato ad inveire contro la consorte sino al punto di arrivare a minacciarla di morte tanto che la poveretta , per sfuggire all’aggresione, si è lanciata dal balcone dell’abitazione situata al secondo piano dello stabile.
I militari della locale Stazione dell’Arma, allertati dalla stessa vittima sono intervenuti sul posto raccogliendo le prime dichiarazioni in attesa dell’ambulanza del 118 che, giunta poco dopo, ha trasportato la 34enne presso l’ospedale “Giannuzzi” di Manduria. La donna è stata visitata dai medici del pronto soccorso e poi ricoverata nello stesso nosocomio per alcune contusioni e per uno stato ansioso.
Gli investigatori, dopo aver raccolto ulteriori elementi, dato che il trentasettenne rumeno non era nuovo a comportamenti aggressivi nei confronti della moglie, lo hanno rintracciato e condotto in caserma, dichiarandolo in arresto per il reato di maltrattamenti in famiglia. Su disposizione del pm.di turno presso la Procura del capoluogo jonico, dott.ssa Ida Perrone, è stato trasferito nella casa circondariale di Taranto a disposizione del gip in attesa dell’udienza di convalida del provvedimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche