20 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Aprile 2021 alle 14:00:21

Provincia

Il Comune rivede le tariffe della mensa


GROTTAGLIE – Mamme e papà in Comune contro il caro scuola portano a casa un primo risultato. Giovedì mattina il Municipio è stato invaso dai genitori dei ragazzi che frequentano le scuole materne ed elementari della città. Mamme e papà inferociti per gli aumenti dello scuolabus e della mensa scolastica. Tariffe che, in alcuni casi, toccano cifre esorbitanti e che rischiano di mandare in tilt i bilanci familiari. I genitori non ci stanno ed hanno voluto farsi sentire dall’amministrazione comunale. Al sindaco ed all’assessore al ramo hanno chiesto di rivedere le scelte ed un’apertura verso questo tipo di provvemento ci sarebbe stato.

La prossima settimana le mamme torneranno in Comune dove la giunta ha deciso di rivedere le tariffe, seppure in minima parte. Un aumento disposto in bilancio che il sindaco Ciro Alabrese giustifica così: “Era da tempo che non ritoccavamo questi servizi. Il trasporto scolastico era fermo al 1999 e quello della mensa al 2008. Sfido qualsiasi altro Comune italiano a riuscire a conservare per così tanto tempo le stesse tariffe. Purtroppo la situazione economica del momento non ci consentono di fare altrimenti. Ho preferito non imporre una pressine fiscale diversa, ovvero aumentare l’Imu o l’addizionale Irpef proprio perchè le tariffe legate ai servizi per la scuola erano ferme da anni. Comunque voglio sottolineare il fatto che si tratta di servizi di qualità e mi riferisco soprattutto alla mensa scolastica. In tutte le scuole i pasti vengono preparati quotidianamente. Abbiamo preferito puntare sulla sicurezza alimentare dei nostri ragazzi”. E’ previsto per mercoledì prossimo il nuovo confronto per i ritocchi. I genitori restano sul piede di guerra perchè per loro quegli aumenti sono una mannaia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche