21 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Ottobre 2021 alle 16:57:00

Provincia di Taranto

​Indennità a duemila lavoratori agricoli​

​Antonio Trenta: « Vogliamo incrementare il reddito di chi lavora nelle campagne». ​


Sono circa 2mila i lavoratori agricoli occupati
nella provincia di Taranto che hanno già ricevuto l’indennità
integrativa di malattia o di infortunio per il 2016.

Il contributo, erogato dall’Ente bilaterale agricolo FAILA
EBAT, e previsto dal relativo bando, viene corrisposto
esclusivamente a quei lavoratori per i quali sia stata
regolarmente versata la rispondente contribuzione dai datori
di lavoro di Taranto.
Chi non ha ancora richiesto l’indennità, valida anche in caso
di disoccupazione o per ricevere assegni famigliari, può
presentare domanda entro il prossimo 31 marzo, come ricorda
il segretario generale della Uila Uil di Taranto, Antonio
Trenta, semplicemente rivolgendosi alla sede sindacale della
Uila Uil e al patronato Ital-Uil al più presto possibile.

Trenta
ribadisce però che per ottenere questo contributo integrativo, i
lavoratori interessati devono presentare apposita domanda per
ogni anno di competenza. Pertanto, le domande relativamente
all’anno di competenza devono essere presentate entro il
30 giugno dell’anno successivo.“Abbiamo già raggiunto
un ottimo risultato – dichiara Trenta – considerando che
manca ancora un mese. Un mese nel quale i nostri uffici
resteranno a disposizione di tutti i lavoratori agricoli per
eventuali chiarimenti e per l’inoltro all’Ente della domanda
di integrazione relativa all’anno 2017”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche