27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 21:58:00

Provincia di Taranto

Dalla piazza: Meno rifiuti e più lavoro


Ñ

MARTINA F. – Meno rifiuti e più lavoro. E’ la sintesi del messaggio lanciato ieri dalla piazza Maria Immacolata dove la giunta ha voluto incontrare e confrontarsi con i cittadini. Una piazza abbastanza gremita ha accolto l’invito rivolto dal sindaco che, a quatto mesi dall’insediamento, ha voluto rispettare gli impegni assunti durante la campagna elettorale. Ovvero ha voluto attivare il confronto diretto con la città. Un sindaco emozionato nel suo discorso introduttivo ha catalizzare l’attenzione della piazza su alcune tematiche che l’amministrazione sta affrontando: in primis i tre milioni di euro che Tributi Italia non ha versato al Comune, il milione di euro per la Cisa e altri fondi da versare ad un consorzio fantasma scomparso nel 1987.

In tema di lavori, invece, l’amministrazione ha annunciato la rotatoria di via Locorotondo, la circonvallazione, il centro servizi, ed al Votano il ripristino dei canali per lo smaltimento delle acque. Punto dolente: i rifiuti. Ancora tanti da smaltire nelle numerose discariche abusive. Solo qualche giorno fa il sindaco è stato partecipe della campagna Puliamo il Mondo ed è lì che si è reso conto, evidentemente, della gravità del problema. Rifiuti abbandonati un po’ ovunque. Rifiuti di ogni tipo. Anche pericolosi. Più partecipazione da parte dei cittadini è quanto è stato chiesto dall’amministrazione che, in cambio, si è impegnata a dare lavoro con i piani di rigenerazione urbana. Sbloccando il fermo dell’edilizia. Qualche commento anche negativo tra la gente sull’ora ed il giorno scelto per il confronto: Poco adatti per consentire a chi lavora di partecipare! Dalla platea istanze per quanto riguarda le condizioni dei plessi scolastici, delle strade, dei parcheggi e della sicurezza pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche