Provincia

La mensa parte il 18. Ecco tutte le tariffe


SONY DSC

GROTTAGLIE – Ritoccate le tariffe via al servizio di refezione scolastica. Presso le scuole primarie la mensa partirà giovedì prossimo, 18 ottobre. Un ritardo che l’amministrazione sembra giustificare con le azioni di ridimensionamento dei costi del servizio. Nelle scorse settimane, infatti, un gruppo nutrito di genitori si era lamentato presso il Comune per gli aumenti disposti sul servizio mensa. La protesta è servita a ritoccare le tariffe che passano dalle iniziali 1,5 euro ad 1 euro per le quote minime. “A seguito delle richieste delle famiglie – spiegano dal Comune – che hanno chiesto di diluire gli aumenti in almeno due anni, si è proceduto ad una significativa riduzione del costo dei buoni pasto, rispetto alla determinazione indicata nella delibera di luglio, e all’innalzamento dello sconto al 20% per quei nuclei familiari all’interno dei quali vi siano più figli che fruiscono della refezione scolastica. Tanto è stato possibile anche grazie all’incameramento di un contributo da parte del MIUR, non preventivamente iscritto in sede di bilancio”.

Le tariffe sono state rimodulate e fissate definitivamente a 1 euro per le quote minime e a 4,50 euro per le quote massime. A titolo esemplificativo un buono pasto che costava 1 euro quest’anno costerà 1,35 euro – un buono pasto che costava 1,50 euro quest’anno costerà 2,15 euro – un buono pasto che costava 2 euro quest’anno costerà 2,90 euro – un buono pasto che costava 3,10 quest’anno costerà 4,50. “Abbiamo fatto il possibile – dichiara il sindaco Ciro Alabrese – per venire incontro alle richieste delle famiglie, che hanno la giusta necessità di far quadrare i loro bilanci. Anche il Comune, che poi è la somma di tutte le famiglie, ha la stessa necessità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche