Provincia

“Revocate l’Imu”. Ma ormai è troppo tardi


SAN GIORGIO – L’istanza è dei primi del mese, ma giungerà in consiglio comunale solo giovedì prossimo. La richiesta di revoca dell’aliquota Imu per l’ultima tranche del 2012 era stata protocollata dai consiglieri di opposizione più di dieci giorni fa. A qualche giorno di distanza dell’approvazione adottata in consiglio comuale il 28 settembre scorso. A maggioranza fu votato l’aumento dell’aliquota di un punto percentuale sulla prima casa e di due punti sugli altri fabbricati. Un aumento che agitò non poco, durante quel consesso cittadino, i consiglieri dei banchi di opposizione i quali, una volta raccolte le firme, hanno chiesto la revoca del provvedimento. Istanza, dicevamo, che giovedì prossimo finirà al vaglio del consesso cittadino.

“Ma ormai è troppo tardi” replica il primo firmatario dell’istanza di revoca, Angelo Tomaselli. Il consigliere del gruppo Uniti per Cambiare ritiene oramai inutile portare in aula la discussione “perchè ci sarebbero solo cinque giorni per vagliare una nuova soluzione”. “Proponemmo la revoca – ricorda – sulla scorta della proroga che il Governo Monti ha concesso ai Comuni fino a fine mese. Entro il 30 ottobre, quindi, si deve decidere l’aliquota da applicare. Ma c’è troppo poco tempo, ora”. La questione è quindi destinata a far discutere ancora. “E’ una farsa questa convocazione” accusa Tomaselli “la discussione andava affrontata subito. E’ chiaro che la maggioranza non ha rispettato la nostra richiesta. Farlo ora è una presa in giro. Hanno inserito il punto nell’ordine del giorno semplicemente perchè esiste una istanza specifica altrimenti non avrebbero certamente affrontato la questione”. Dall’altra parte il sindaco Giorgio Grimaldi replica: “L’opposizione ha presentato una richiesta di revoca senza però indicare soluzioni alternative ed in questo momento di particolare difficoltà di cassa per gli enti pubblici mi sembra assurdo pensare di rinunciare a circa 700mila euro di entrate. Con quali fondi andremmo a coprire queste voci di bilancio?”. Ed a proposito di bilancio, nella seduta consiliare di giovedì prossimo, tra i punti all’ordine del giorno c’è anche l’approvazione dello schema di bilancio 2012. Da approvare anche le variazioni ai regolamenti della Tarsu e della Tosap.

M.D.B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche