Provincia

Api a Palagiano detta le regole per l’alleanza


PALAGIANO – Subito l’azzeramento di tutti gli incarichi, quelli assessorili, quelli presidenz adell eommissioni e persino una nuova elezione per il presidente del consiglio. Il gruppo consiliare di Api- Alternativa per Palagiano” detta le regole al sindaco Gaetano Tarasco (nella foto) per una nuova alleanza. Come è noto il gruppo composto da Mauro Tagariello, Simone Lippolis e Domenico Latagliata avevano preso le distanze dall’amministrazione in carica dopo la revoca al loro assessore Orlando Rinaldo. L’apertura del sindaco verso un nuovo progetto politico riaccende la discussione all’interno dell’ex maggioranza. Ed i tre consiglieri di Api chiedono di ricominciare da zero.

In una lettera indirizzata a Tarasco chiedono l’azzeramento della giunta comunale, il ritiro di tutte le deleghe consiliri, l’azzeramento della presidenza delle commisisoni, l’individuazione di una nuova presidena del consiglio e soprattutto “la ricomposizione della nuova giunta previo confronto leale, con pari dignità, ed improntato su criteri che possono prescindere dal peso politico e quindi da quello elettorale di ogni singolo gruppo consiliare, limitando comunque la costituzione di detta formazione solo ed esclusivamente alla coalizione di maggioranza eletta al primo turno escludendo, quindi, altre forze politiche mai riconosciute quali appartenenti alla coalizione vincente”. “Se accordo dovrà esserci – avvisano – con chiunque esso sia, lo stesso dovrà essere condiviso nei termini e nei modi con l’intera coalizione”. Il riferimento è, ovviamente, all’avvicinamento a Sel ed Arca che in campagna elettorale erano antagonisti della coalizione per “Tarasco sindaco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche