27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 21:58:00

Provincia di Taranto

L’antica farmacia presto diventerà caffè letterario


GROTTAGLIE – Uno scorcio del centro storico sta per cambiare aspetto. “Finalmente” direbbe qualcuno visto che si tratta del tratto tra via Lupoli e via Ricchiuti, dove al momento esiste un vecchio rudere che in passato aveva ospitato la farmacia Polignano. Distrutta dalla fiamme, la struttura è rimasta abbandonata per anni. Ora è il momento di rimetterla a nuovo. La Regione, nell’ambito del Pirp, ha infatti concesso un contribito di 113.784 euro che, aggiunti ai 30mila euro messi a disposizione dal Comune, consentiranno di dare una nuova destinazione a quella fetta di centro storico. Al posto dell’ex farmacia, infatti, sorgerà un caffè letterario.

“La restituzione alla città di un immobile come l’ex farmacia Polignano – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici, Alfonso Annicchiarico – è un intervento fortemente voluto da questa amministrazione, perché segna un cambio di passo e una rinnovata centralità del centro storico nelle politiche di promozione di Grottaglie. La scelta di un caffè letterario e di un uso culturale dell’immobile non è casuale: crediamo che si possa e si debba fare cultura anche in tempi di crisi, offrendo ai giovani valide alternative e spazi dove far crescere il loro talento e la possibilità di produrre cultura a vantaggio della comunità”. L’intervento va incontro ad uno degli obiettivi che si è posta l’Amministrazione comunale del sindaco Ciro Alabrese, in continuità con il lavoro dell’assessore Orlando, ossia quella di migliorare la vivibilità del borgo antico mediante l’attuazione di un programma di investimenti nella riqualificazione di spazi pubblici e fabbricati, quale fattore in grado di elevare la qualità della vita e di incentivare l’investimento nel recupero abitativo. Il progetto di recupero è stato redatto dagli Architetti Antonio De Tommaso, Carla Orlando e Domenico Carrieri ed il criterio d’intervento è stato quello di scegliere soluzioni progettuali tese alla conservazione integrale dell’edificio con riguardo alla nuova destinazione d’uso. A seguito di gara d’appalto i lavori saranno eseguiti dall’Impresa GLS Group srl di Taranto a partire dal mese di novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche