02 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 02 Dicembre 2021 alle 20:22:00


GROTTAGLIE – Incendia la macchina della moglie e viene arrestato. La scorsa notte gli agenti del Commissariato hanno arrestato il cinquantenne grottagliese Ciro Falsanisi, resosi responsabile di danneggiamento, minacce aggravate e porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere. Intorno all’una e trenta un equipaggio della Squadra Volante del Commissariato, a seguito di una segnalazione, è intervenuto in via Perduno dove una Fiat Panda, posta a ridosso del muro di recinzione di una villetta, era completamente avvolta dalle fiamme.

Nel corso delle necessarie operazioni di messa in sicurezza della zona, gli stessi agenti sono stati avvicinati da una donna, la quale riferiva loro che l’auto era in uso a lei e che l’incendio le era stato preannunciato telefonicamente da suo marito. In questo frattempo l’uomo ha contattato telefonicamente la loro figlia, anch’essa presente sul posto, chiedendogli: “l’auto sta bruciando bene? Si vede la luce del rogo?”. La vittima è stata accompagnata negli uffici del Commissariato per denunciare l’accaduto, mentre altri equipaggi hanno inizio alle ricerche del marito. Falsanisi probabilmente perché messo alle strette, poco dopo si è presentato negli uffici del Commissariato e qui gli agenti. Poi ha minacciato pesantemente la consorte ed è stato anche trovato in possesso di un coltello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche