28 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Luglio 2021 alle 05:39:00

Provincia di Taranto

Frutta secca e patate al sapor di muffa. Denunciato ambulante


Digital StillCamera

SAN GIORGIO – Parassiti, muffa e germogli. Circa 10 quintali di merce è stata posta sotto sequestro ad un ambulante per cattivo stato di conservazione. Nell’ambito di un’operazione di controllo degli alimenti posti in vendita dai commercianti ambulanti, ieri, i tenenti Cosimo Radicchio e Francesco Tria, assistiti dal brigadiere Antonio Tocci del Comando di Polizia Municipale locale, hanno eseguito un’ispezione degli alimenti trasportati su un autocarro dal quarantunenne D.A. Coadiuvati dall’ispettore Giovanni Altavilla del Servizio di Igiene degli alimenti e della nutrizione dell’Asl di Grottaglie, i vigili urbani hanno verificato che la merce esposta era in cattivo stato di conservazione e presentava gravi carenze di natura igienico-sanitarie.

Patate, frutta secca e castagne erano praticamente “insudiciate” ed in evidente stato di alterazione. Presentavano, infatti, muffe, parassiti e rigonfiamenti tipici della fase di germoglio. Riscontrata la pericolosità per gli eventuali consumatori, le forze di polizia locale hanno posto i sigilli su 500 sacchetti del peso di due chilogrammi ciascuno di castagne. Il venditore ambulante, un 41enne residente in Campania, è stato denunciato. Un controllo accurato ha permesso di evitare che quei prodotti finissero sulle tavole dei consumatori anche con gravi conseguenze per la salute. Il comandante della Polizia Municipale di San Giorgio, Vincenzo Capogrosso si è complimentato per l’operazione condotta “volta – ha detto – a tutelare il consumatore dai commercianti in malafede e incuranti delle conseguenze sulla salute”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche