Provincia

Grottaglie, “il degrado al centro storico é evidente”


DIGITAL CAMERA

 

GROTTAGLIE – “Il degrado al centro storico é talmente evidente che a nessun commerciante verrebbe mai in mente di aprire un’attività”. E’ la voce di Vincenzo Trani. 

 

“Le attività nel borgo antico – spiega il presidente della Confcommercio – sono sparite perché manca il consumatore. Malgrado l’amministrazione avesse anche istituito un fondo per incentivare i negozianti, non ha mai avuto senso pensare di aprire un’attività lì, perché mancano i consumatori. E questo perché non esistono i servizi principali”.

 

Trani (nella foto) evidenzia infatti che le attività commerciali possono nascere e sopravvivere laddove c’é movimento, e quindi economia. Di certo non é il caso del centro storico di Grottaglie, ormai in degrado.

“I nostri amministratori – aggiunge – hanno una visione strana delle cose. Mancano le capacità. Finora tutte le richieste di cittadini e commercianti hanno trovato accoglimento solo a parole. Ma di fatto nulla é cambiato. Il nostro sindaco é troppo impegnato a gestire i politici, visto che la stessa maggioranza si é allargata, ma resta divisa”. Nei giorni scorsi sulle nostre colonne, a proposito del centro storico abbandonato, abbiamo scritto del Piano Particolareggiato del Centro Storico, del prof. Cervellati, approvato nel 2005, ma rimasto solo sulla carta. Ecco cosa, nel 2005, scriveva Francesco Donatelli, ex assessore all’Urbanistica, ora consigliere comunale. Corsi e ricorsi storici, visto che sono passati diversi anni, ma nonostante promesse e progetti, di fatto il centro storico, che dovrebbe essere il gioiello del paese, resta abbandonato.

 

“L’amministrazione comunale ha avviato una serie di iniziative, come introdurre misure che incentivino il ritorno a risiedere ed operare nel centro antico. Il tutto si è tradotto in un graduale ritorno nel centro antico dei residenti, delle associazioni, dei professionisti, degli esercizi commerciali, degli investitori. Un risultato sicuramente positivo se si considera lo stato di degrado e di abbandono in cui versava il centro storico fino a qualche anno fa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche