Provincia

Gli agricoltori contro la Provincia: “viabilità pericolosa sulla Sp 15”


 

CASTELLANETA – Le strade provinciali finiscono nel mirino delle proteste.  Qualche giorno fa il sindaco di Palagianello, Michele Labalestra poneva l’attenzione sui lavori della Sp 14 tra Castellaneta e Palagianello che, pur essendo stati completati, non consentivano ancora il transito sulla strada con conseguente disagio per i residenti. Oggi è la Confederazione Italiana degli Agricoltori (Cia) a contestare le condizioni di degrado in cui versa un’altra strada provinciale: la Sp 15 tra Castellaneta Marina e Laterza.

 

Su iniziativa dell’associazione di categoria è già partita una raccolta di firme fra agricoltori, cittadini e utenti della strada per il ripristino del manto stradale.

 

Si tratta dell’arteria che collega la statale 7 con l’impianto di potabilizzazione dell’Acquedotto Pugliese, per proseguire poi verso il Comune di Laterza attraversando per circa dieci chilometri il territorio di Castellaneta in contrada Gaudella.

“Su questa arteria il manto stradale è in pessime condizioni – denunciano dalla Cia – sono presenti numerose buche profonde che costituiscono un grave pericolo per l’incolumità di coloro che transitano, in particolare nelle giornate di pioggia e nelle ore notturne. Inoltre numerosi camion e diversi operai la percorrono quotidianamente per raggiungere le aziende agricole della zona, per la lavorazione dei terreni e la raccolta dei prodotti. Pertanto, al fine di prevenire danni alle persone e ai veicoli, si chiede un intervento tempestivo di manutenzione e sistemazione del manto stradale”.

 

La petizione è stata inviata al Presidente della Provincia Gianni Florido, all’Assessore ai Lavori Pubbici Costanzo Carrieri, ai sindaci di Castellaneta e di Laterza, rispettivamente Giovanni Gugliotti e Gianfranco Lopane.  Si attendono risposte celeri al fine di garantire l’incolumità pubblica.

 

Intanto la Cia ricorda che non è la prima volta che la stessa denuncia condizioni pietose delle strade provinciali e comunali.  Nel 2011, infatti, fu promotrice di un dossier, composto da 23 pagine e 42 fot, che consegnò al Comune di Castellaneta in cui veniva evidenziato lo stato di grave dissesto di numerose strade rurali della città di Valentino.

 

“Dal 2011 ad oggi – constata – la situazione della viabilità è peggiorata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche