Provincia

Rifiuti, convenzione per la raccolta ottimale


Ñ

Franco Ancona, ha convocato a Palazzo Ducale questa mattina, i Sindaci dei Comuni di Crispiano, Statte, Laterza, Palagianello e Mottola facenti parte dell’Aro 2 della Provincia di Taranto. Presenti i primi cittadini Giuseppe Laddomada (Crispiano), Michele Labalestra (Palagianello), Gianfranco Lopane (Laterza), Luigi Pinto (Mottola), Angelo Miccoli (Statte), gli assessori all’ambiente di Martina Franca, Stefano Coletta, e di Mottola, Arcangelo Montanaro.

 

Nel corso dell’incontro di ieri si è discusso dei punti che costituiranno l’ordine del giorno della prossima assemblea (prevista per martedì 26 febbraio) e delle linee guida che disciplineranno i Comuni nell’Aro 2.

 

“Come avevamo annunciato – dichiara Stefano Coletta – stiamo accelerando il processo di costituzione del nuovo servizio di raccolta dei rifiuti. Abbiamo verificato che c’è un’intenzione comune da parte di tutte le Amministrazioni coinvolte di procedere in maniera spedita e abbiamo registrato una convergenza verso alcuni temi come la raccolta porta a porta”.

La Giunta regionale pugliese ha approvato il 23 ottobre 2012 con atto n. 2147 la perimetrazione degli ambiti di raccolta ottimali (Aro) per l’organizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti da parte delle aggregazioni di Comuni. Si tratta di un passaggio importante previsto dalla Legge Regionale n. 24 del 20 agosto 2012 sulla nuova organizzazione dei servizi pubblici locali che conferma nell’A.T.O. (Ambiti Territoriali Ottimali) l’unità minima di organizzazione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica per la realizzazione di obiettivi di efficienza, efficacia, economicità e individua perimetri di rilievo sub-provinciale per l’erogazione dei soli servizi di spazzamento, raccolta e trasporto, denominati Ambiti di Raccolta Ottimale (Aro). Il nuovo assetto prevede 38 Aro in tutta la Regione (8 per la provincia di Bari, 8 per Foggia, 11 per Lecce, 3 per la BatAT, 3 per Brindisi e 5 per Taranto).

 

Attraverso l’Aro i Comuni adottano una gestione ed erogazione unitaria delle funzioni assegnate in termini di servizi offerti e relativi costi associati senza duplicazione e sovrapposizione di ruoli e responsabilità massimizzando le possibili sinergie in termini di competenze necessarie per la gestione operativa del servizio. Nella seduta di insediamento di ieru sono state espletate le pratiche previste dal Regolamento concernente l’organizzazione e il funzionamento dell’organo di Governo dell’Ambito in materia di Rifiuti solidi e assimilati. All’unanimità è stato nominato presidente dell’organo il sindaco di Martina Franca, Franco Ancona, vicepresidente il sindaco del Comune di Palagianello, Michele Labalestra, e segretario Pierdomenico Gallo (Segretario Generale del Comune di Martina Franca).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche