08 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 07 Maggio 2021 alle 18:28:42

Provincia

Giardini e rotatorie. Il Comune di S. Giorgio cerca sponsor per la cura


SAN GIORGIO – Ormai si cerca di abbattere i costi in tutti i settori. Dopo il taglio al fondo salario accessorio per i dipendenti comunali, l’amministrazione Grimaldi ha studiato una nuova formula per risparmiare. E’ di questi giorni la pubblicazione dell’avviso pubblico per le sponsorizzazioni a sostegno di attività legate alla cura del verde pubblico comunale. 

 

In sostanza il Comune cede ai cittadini o alle aziende interessate la gestione e la cura di parchi, giardini, aiuole e rotatorie.

 

In cambio? La possibilità di “sponsorizzare” l’area, ovvero di installare nella zona una targa o un cartello che pubblicizzi l’iniziativa e quindi anche l’attività economica in caso di gestione da parte di aziende private.

 

“Abbiamo in città molti alberi e zone a verde da gestire ed ogni anno i costi sono notevoli – commenta il sindaco Giorgio Grimaldi (nella foto) – per questo abbiamo pensato ad una nuova formula che possa al tempo stesso consentire il risparmio per le casse dell’ente e garantire il decoro urbano”.

 

Tra le aree a cui l’amministrazione ha pensato per l’assegnazione in sponsorizzazione le rotatorie lungo le direttrici che collegano San Giorgio con Taranto e con Grottaglie. Ma anche gli alberi dello spartitraffico di viale Europa, oppure le auiole attorno alle palazzine della zona 167.
Aree che, comunque, restano di proprietà comunale ma per le quali l’amministrazione fa appello al senso civico dei cittadini perchè possano essere conservate in uno stato di decoro.

“Mantenere San Giorgio più bella e verde è più facile se partecipano in tanti” commenta l’assessore all’Ambiente, Vincenzo Mingolla nella presentazione sul sito del Comune dell’avviso pubblico. Il Comune intende condividere questa esperienza con i cittadini, stipulando contratti di sponsorizzazione per aiutare l’amministrazione a migliorare il verde pubblico. Il settore Ambiente inizia il programma di ricerca di nuovi sponsor e partner disposti a partecipare alla valorizzazione del verde cittadino. Chiunque può diventare sponsor: singoli cittadini, associazioni, condomini, enti, scuole, attività commerciali, studi professionali.

 

“All’interno delle aree verdi – insiste l’amministrazione – è possibile anche prendersi cura di arredi ed attrezzature, come panchine, giochi ecc”.

 

Insomma il principio è chiaro: se ognuno desse una mano la città potrebbe avere un aspetto migliore.

 

Tre le scadenze per aderire: 28 febbraio, 30 giugno e 31 dicembre.  Chissà quanti si dimostrerano interessati. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche