25 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2020 alle 16:22:59

Provincia

Seimila “sì” ai voli civili


Una tavola rotonda per ribadire che l’aeroporto Arlotta può contare di più.  Con la sua pista tra le più lunghe d’Europa e la posizione strategica, l’aeroporto torna al centro del dibattito.

Per il prossimo 2 marzo il movimento “Taranto Voglia di Volare” ha organizzato un incontro con le istituzioni presso l’istituto “Righi” di Taranto.

All’appuntamento sono invitati a partecipare l’assessore regionale ai Trasporti, Guglielmo Minervini, la Provincia, i Comuni di taranto, Grottaglie e Monteiasi, i consiglieri regionali, la Camera di Commercio, l’Autorità Portuale, Confindustria, Confcommercio, la Sovrintendenza, i presidenti delle Province di Matera e Potenza. L’evento, dal titolo “Aeroporto di Taranto, sul solco del futuro!” si svolgerà a partire dalle ore 9.45 e nell’occasione saranno presentati i risultati della raccolta firme condotta tra Taranto e Grottaglie.

“Al momento si contano circa 6.000 sottoscrittori. L’iniziativa mira ad evidenziare la volontà della comunità jonica (comprendente anche la parte della Basilicata e dell’Alta Calabria) di chiedere alle autorità competenti, che venga esplorata qualunque modalità atta a rendere la struttura aeroportuale tarantina, funzionale per voli passeggeri di linea e charter, oltre che commerciale. Per gli organizzatori “soltanto un’intelligente strategia che preveda un collegamento tra porto, aeroporto, ferrovia e strade può essere piattaforma di rilancio di un territorio agonizzante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche