24 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Ottobre 2021 alle 19:52:00

Provincia di Taranto

Danno fuoco a furgone. Nel mirino commmerciante di San Giorgio Jonico


I carabinieri di San Giorgio Jonico

S. GIORGIO J. – Appiccato il fuoco al furgone di un noto commerciante.

L’inquietante episodio, è avvenuto la notte scorsa, in via Umberto Giordano. Nel mirino è finito il furgone di proprietà della ditta Sessa, che oltre ad avere l’esercizio commerciale nella stessa via, vende capi di abbigliamento e tessuti nei mercati. Dopo l’una ignoti hanno appiccato il fuoco ad una ruota del mezzo e le fiamme non si sono propagate grazie all’intervento dello stesso proprietario che ha utilizzato un estintore. Il commerciante ha dato l’allarme e sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco del Comando provinciale e i carabinieri della locale caserma, diretti dal luogotenente Adriano Meleleo.

Durante il sopralluogo sarebbero state trovate tracce di liquido infiammabile. Il commerciante è stato ascoltato dagli investigatori dell’Arma ed ha riferito di non aver subìto minacce. I carabinieri stanno indagando per accertare se l’atto intimidatorio sia da collegare alla professione del proprietario del furgone.

Il commerciante è il padre dell’assessore alle Attività produttive del Comune di San Giorgio Jonico ma alla base dell’attentato incendiario non c’è un movente politico. Gli investigatori dell’Arma, infatti, escludono che chi ha dato fuoco al furgone lo abbia fatto per colpire trasversalmente l’amministratore comunale. Le indagini sono condotte a 360 gradi per identificare gli autori del pesante atto intimidatorio messo a segno, nel cuore della notte, nel centro della cittadina del versante orientale della provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche