08 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 07 Maggio 2021 alle 18:28:42

Provincia

Sviluppo, ora tocca ai Sindaci. Subito il tavolo


MASSAFRA – “Subito un tavolo operativo con tutti i sindaci della provincia per mettere in cantiere un crono programma di intese ed interventi mirati, nelle sedi competenti e finali, pubbliche e private, per una rapida soluzione delle questioni sul tappeto”. 

Così il sindaco di Massafra, Martino Tamburrano chiede a Confindustria di mediare per cercare la sinergia necessaria a rilanciare lo sviluppo economico dell’area ionica.

Nei giorni scorsi l’associazione degli industriali è tornata sul tema prendendo spunto da un intervento che lo stesso sindaco Tamburrano aveva fatto. “Il sistema Taranto non è da inventare” ribadisce il primo cittadino di Massafra “Il sistema Taranto esiste, bisogna farlo partire. Non si può aspettare. Ho sollevato questioni riferite in modo particolar al risanamento ambientale dell’Ilva ed alla ricaduta che gli investimenti avranno sul territorio. Ma all’orizzonte sono ancora fermi i problemi e le risorse dedicate a tutta l’area della portualità e della retroportualità, alla logistica e all’intermodalità”.

Temi su cui ora guarda l’intero mondo economico. Strutture quali il porto e, perchè no anche l’aeroporto, puntare per ridare al territorio ionico lo slancio per anni rimasto affossato.

In questa fase sia Tamburrano che Confindustria ritengono indispensabile che i Comuni svolgano un ruolo da protagonista riportando le imprese tra le priorità dell’agenda di governo.

Una partecipazione attiva di Comuni e Provincia mirata alla valorizzazione e quindi ottimizzazione delle risorse imprenditoriali che caratterizzano Taranto e la sua provincia. “E’ auspicabile – evidenzia Confindustria – che le nostre imprese, quantomeno quelle più competitive, spendano il valore aggiunto già acquisito sugli altri mercati sul territorio, affinché lo stesso ne tragga beneficio e, viceversa, dal territorio ricevere sempre nuovi vantaggi e opportunità”.

“In questo momento – echeggia Tamburrano – dove le tensioni sociali rischiano di creare gravi ripercussioni nelle famiglie e nelle città, abbiamo il dovere, come sindaci, di assumere un ruolo di primissimo piano e di impulso al rilancio del nostro territorio. La Confindustria locale è il primo interlocutore privato di riferimento dei soggetti istituzionali che hanno responsabilità nelle politiche di rilancio del territorio e rappresenta al meglio la nostra imprenditorialità. La invito pertanto a farsi promotore di un incontro presso la sua sede dei sindaci perchè si dia corso con determinazione e forza a rilanciare ogni iniziativa utile che il particolare momento congiunturale richiede”.
Ora parola ai Sindaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche