Provincia

Simona Pavese sfida Ecclesia con una lista civica


PULSANO – In attesa della primarie del centrosinistra spunta una lista civica. Simona Pavese è la candidata per “Svegliati Pulsano”. 

“La lista civica – spiega – nasce per riannodare il filo spezzato con il paese, che va curato e rispettato; con forza, chiarezza e dignità! Pulsano merita un periodo prolungato di concretezza e rilancio. “Svegliati Pulsano” prima di essere una lista civica, è un progetto di cittadinanza attiva in cui uomini, donne, giovani, anziani, si uniscono in un’alleanza che è oltre i partiti, con l’obiettivo di riavvicinare cittadini e amministrazione e di governare secondo i principi di trasparenza, responsabilità ed efficienza; è dire ai cittadini la verità, specialmente sui numeri del bilancio che tutti sanno essere dissestato; è proporre progetti realistici e sostenibili; è puntare sulla cultura della legalità e della responsabilità; è pensare non solo ai problemi dell’oggi ma anche alle prospettive e ai diritti delle generazioni future; è credere che il rinnovamento non venga da un tocco di bacchetta magica, ma sia un processo nel quale incamminarsi tutti insieme, tutte le generazioni, tutte le categorie, nonché tutte le componenti della comunità”.

Un rinnovamento che parte da una novità: aprire la casa comunale in tutte le ore lavorative della giornata per consentire ai pulsanesi di controllare l’operato del sindaco, degli assessori e dei dipendenti.

“Affrontiamo il futuro con l’esperienza di chi ha vissuto il passato”, è lo slogan coniato da Simona Pavese che conta un curriculum da consigliere comunale. Il suo appello agli elettori? “Pulsano, ha bisogno di una svolta, e ora dopo la disastrosa esperienza della giunta Ecclesia coadiuvata dalla sterile opposizione del duo Sel-Pd possiamo finalmente svegliarci dal torpore in cui nostro malgrado siamo caduti”.
Poche parole che disegnano il progetto politico esistente oggi a Pulsano. La lista civica si frappone all’uscente Ecclesia, già riproposto dal centrodestra, ed all’ipotetico candidato che uscirà dalle primarie tra Sel e Pd annunciate per domenica 7 aprile tra Aldo Guzzone e Emiliano D’Amato. Dovrebbero far parte della coalizione anche il Centro democratico, i socialisti, l’Udc, la Puglia per Vendola e Rivoluzione Civile che in questi giorni stanno partecipando agli incontri in vista del voto di aprile.

Intanto il circolo Legambiente è a caccia di candidati da sostenere.

“In merito alle prossime elezioni – si legge in una nota che gira su facebook – il circolo intende dare il proprio contributo per consentire un corretto sviluppo in materia di tutela, sicurezza e valorizzazione del suo territorio”.

Starebbero elaborando un manifesto da sottoporre all’attenzione dei candidati sindaco. “Legambiente – prosegue la nota sul social network – ribadisce la sua natura indipendente e nella sua ampia autonomia dichiara che sosterrà la coalizione (o soggetto politico) che accoglierà il programma, lo evidenzierà nel proprio programma elettorale e si impegnerà ad avviare i progetti prioritari nei primi 100 giorni amministrativi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche