17 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Ottobre 2021 alle 19:48:00

Provincia di Taranto

Massafra perde il laboratorio di analisi


MASSAFRA – Dopo lo smantellamento dell’ospedale Pagliari, la tebaide d’Italia rischia di perdere anche il laboratorio di analisi.

“E’ di questi giorni – fa sapere il consigliere regionale del Pd, Michele Mazzarano (nella foto) – un lavorìo tendente a chiudere il laboratorio con il conseguente spostamento a Castellaneta. Una scelta, questa, che continua a mortificare un territorio ed un bacino d’utenza che in questi anni ha trovato nel presidio di Massafra un punto di riferimento per l’erogazione di qualificati servizi sanitari”.

Sono esattamente due anni che l’ospedale Matteo Pagliari è stato chiuso. Era il 5 marzo del 2011 quando furono bloccati i ricoveri ed annunciato lo smantellamento entro la metà del mese. Il piano di riordino entrava nella sua fase attuativa annunciando fin da allora la trasformazione del nosocomio massafrese in casa della salute. Quel progetto, però, resta ancora sulla carta.

“Dopo aver, per lungo tempo – osserva ancora Mazzarano – blaterato un processo di riconversione, la direzione generale e la direzione sanitaria di presidio sembrano solo ossessionati dalla logica dei tagli e della destrutturazione. La chiusura del laboratorio di analisi a Massafra è l’ennesima dimostrazione della fallimentare azione del management che guida l’Asl di Taranto che finora ha saputo produrre solo disservizi. Continua l’accanita e sistematica destrutturazione del presidio territoriale sanitario a scapito delle migliaia di utenti per i quali chiedo all’assessore regionale alle Politiche della Salute un tempestivo intervento per evitare ulteriori disagi alla popolazione bisognosa di offerta sanitaria qualificata e razionale”.

Intanto stamattina in Comune il sindaco e l’assessore comunale ai Servizi Sociali hanno presentato il convegno conclusivo C.A.S.A. (acronimo di Custodia e Assistenza Sociale per Anziani) avviato a dicembre nell’ottica della prevenzione e della conoscenza dei bisogni sanitari inespressi legati alla condizione dell’anziano.

Il taglio del laboratorio di analisi rappresenta soprattutto per la popolazione anziana un disagio perchè per loro sarà più difficile spostarsi oltre confine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche