26 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 26 Novembre 2020 alle 15:39:01

Provincia

Da sale operatorie a deposito per barelle


CASTELLANETA – Migliaia di euro spesi per attrezzare le sale operatorie che restano chiuse. Anzi dimenticate. Trasformate in deposito per barelle e carrozzine.

E’ quanto denuncia Basilio Solazzo, portavoce del Comitato Sanità Pubblica che per domani, domenica 17 marzo, ha organizzato in piazza V. Emanuele a Laterza, un dibattito pubblico sull’articolo 32 – Diritto alla Salute “Difendiamo e miglioriamo l’ospedale di Castellaneta … l’eccellenza deve essere la normalità”.

Dopo la chiusura dei nosocomi di Mottola e di Massafra quello della città di Valentino sembrava essere destinato ad un potenziamento. invece, la situazione qui resta emblematica.

“Gli anestesisti – dichiara Solazzo – loro malgrado sono costretti a non poter intervenire in quanto il presidio risulta privo di Utic e di Rianimazione. Intanto viene annunciata la realizzazione del nuovo ospedale San Cataldo per una spesa complessiva di 300 milioni di euro, rispetto al quale noi del comitato ribadiamo la nostra contrarietà come abbiamo fatto per il San Raffaele. Sarebbe auspicabile, invece, l’ampliamento dell’ospedale Moscati ed il potenziamento del personale medico e paramedico del 118 che, nella nostra regione, siamo costretti a denunciare è carente”.

L’incontro a Laterza è per le ore 11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche