Provincia

Tornado, in arrivo altri fondi della Regione


STATTE – Altri fondi potrebbero essere erogati dalla Regione per ricostruire quanto distrutto dal tornado del 28 novembre 2012. E’ quanto ieri sera il sindaco Angelo Miccoli ha voluto comunicare ai cittadini che da quell’evento calamitoso hanno subito danni. Gremita la sala del ristorante dove l’amministrazione ha radunato i cittadini. “Un momento di confronto – ci dice il sindaco – che è servito a chiarire alcuni fatti”. Nei giorni scorsi sull’amministrazione erano piovute le critiche circa i ritardi nella ricostruzione e nella sistemazione del paese.

“Strumentalizzazioni a cui non ci sto” dice Miccoli “ho voluto incontrare il comitato al quale ho garantito la partecipazione a tutti gli incontri che si terranno in Regione per discutere del tornado”. La situazione economica in merito all’evento calamitoso porta buone e brutte notizie. Dalla presidenza del consiglio dei ministri c’è il diniego temporaneo all’utilizzo del fondo per le calamità e questo rallenta il riconoscimento dello stato di emergenza per Statte. Dall’altra parte, però, la Protezione civile ha invitato la Regione Puglia ad utilizzare anche per la comunità stattese parte dei fondi stanziati per le alluvioni del 2012. A disposizione ci sono 900mila euro. “Dalla Regione – riferisce il sindaco – abbiamo già avuto la disponibilità a ripartire quei fondi con Statte. Presto ci recheremo a Bari per un confronto”. Finora nelle casse del Comune sono entrati 400mila euro stanziati dalla Regione ed utilizzati per l’emergenza ovvero la messa in sicurezza dei luoghi travolti dal tornado. Altri 2,5 milioni di euro regionali sono destinati alla ricostruzione del patrimonio pubblico andato distrutto, quindi scuole, chiese e strade. Altri 100mila euro dovrebbero arrivare, invece, dalla Provincia. “Davanti alla parole del presidente del consiglio dei ministri non ci arrendiamo – ha detto Miccoli – premeremo perchè ci venga riconosciuto lo stato di emergenza”. E domani si va in consiglio comunale. La convocazione è per le ore 18.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche