28 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 28 Ottobre 2020 alle 19:53:45

Provincia

Droga, furti e rapine. Raffica di arresti


MASSAFRA – Due arrestati, quattro persone denunciate in stato di libertà e sette giovani segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti. Sono questi i risultati dell’ultima operazione messa a segno dai Carabinieri della Compagnia di Massafra negli ultimi giorni.

Il Nucleo Radiomobile e le Stazioni dipendenti hanno eseguito mirati servizi di prevenzione e repressione dei reati in genere, con i seguenti risultati: un uomo di Statte é stato arrestato in esecuzione di Ordine di Carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rossano poiché riconosciuto colpevole di furto in appartamento, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

E’ stato condotto al carcere di Taranto, ove dovrà scontare una pena residua di mesi 6 di reclusione.

Un cittadino di Mottola é stato arrestato in esecuzione di Ordine di Carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Taranto, poiché condannato per i reati di rapina, violazione di domicilio e ricettazione; dovrà scontare una pena residua di anni 1 e mesi 4 di reclusione, in regime di detenzione domiciliare.

Un uomo di Crispiano, denunciato a piede libero per furto di gas metano, previa manomissione del relativo impianto. I militari hanno accertati, infatti, che il soggetto aveva manipolato il contatore del gas della propria abitazione, allo scopo di utilizzarlo senza che il consumo venisse registrato.

Due stattesi, sorvegliati speciali, sono stati denunciati poiché sorpresi in compagnia di pregiudicati, violando così le prescrizioni imposte con la suddetta misura. Ad uno di essi, inoltre, veniva contestata l’inottemperanza all’obbligo di firma da eseguirsi presso la locale Caserma dei Carabinieri.

Un uomo di Statte é stato denunciato a piede libero per detenzione di munizioni per arma comune da sparo e arma bianca, poiché, nel corso di una perquisizione presso la sua abitazione, venivano rinvenuti e sequestrati un proiettile per pistola cal. 6,35 ed un’arma “bianca” del genere proibito, illegalmente detenuti.

Sette ragazzi, infine, sono stati sottoposti a perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso di sostanza stupefacente per uso personale e, quindi, segnalati alle competenti Prefetture quali assuntori della predetta sostanza. Nella circostanza venivano sequestrati circa 30 grammi di hashish.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche