Provincia

Ospedale, nuovi tagli. Cresce l’allarme


GROTTAGLIE – Dopo la chiusura del laboratorio di analisi dell’Ospedale di Massafra, la stessa triste sorte si prospetta per quello di Grottaglie. A lanciare l’allarme, questa volta, é Sud in Movimento. «L’ospedale di Grottaglie potrebbe chiudere prima del previsto a causa della mancanza di organico nel laboratorio di analisi» sostiene il grottagliese Michele Nuzzo. Come è noto, da diversi anni il personale e gli addetti lavorano in una condizione di sotto organico costretti a turni e reperibilità estenuanti. Nuzzo evidenzia che «all’interno del laboratorio di analisi di Grottaglie, lavorano cinque tecnici, due medici ed un biologo e già questi non sono sufficienti a garantire la regolare turnazione h24; solo grazie ad i macchinari di ultima generazione, si riesce a garantire un servizio di qualità».

Una situazione dunque che sta peggiorando e l’ospedale San Marco rischia la chiusura in favore del nosocomio di Manduria. «Nei prossimi mesi – aggiunge Nuzzo – il personale subirà un forte taglio a causa di pensionamenti e indisponibilità ad effettuare la turnazione. Questa situazione si aggraverà anche a causa della scelta da parte dell’Asl di non assumere altro personale al fine di garantire il turnover». La chiusura del laboratorio di analisi metterebbe in seria crisi gli altri reparti, primi fra tutti il pronto soccorso e la maternità, reparti principali senza i quali l’ospedale chiuderebbe i battenti. «Di tutto questo – chiosa Nuzzo – il sindaco Alabrese, come anche il direttore generale della Asl Scattaglia ne sono a conoscenza da tempo. Come mai su questa situazione si tace, determinando il declino dell’ospedale di Grottaglie a favore di quello di Manduria?». Una situazione che, invece, non é assolutamente da sottovalutare. Vista anche la sorte che é toccata al laboratorio di analisi di Massafra, chiuso dalla Asl. Scelte, queste, che continuano a mortificare il territorio ionico e non solo un bacino di utenza che in questi anni ha trovato nel presidio di Massafra un punto di riferimento per la erogazione di qualificati servizi sanitari. Così come avviene attualmente per il presidio di Grottaglie. Necessario dunque per il San Marco un tempestivo intervento di tutte le istituzioni per scongiurare ulteriori disservizi. Intanto mercoledì mattina si riunirà la commissione consigliare sulla sanità proprio per discutere del problema ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche