Provincia

Bennardi-Sgobbio. Oggi il “face to face”


CRISPIANO – Due personalità forti ed entrambi senza tessera di partito. Anna Sgobbio e Giuseppe Bennardi sono i candidati per le elezioni primarie del centrosinistra che si svolgeranno domenica prossima 14 aprile.

Entrambi sono esponenti della cosiddetta società civile e si presentano per la coalizione che alle elezioni amministrative del 26 e 27 maggio si propone sotto il simbolo di “Insieme per il bene di Crispiano”.

Anna Sgobbio è dirigente scolastica e per anni impegnata nel sociale. Ha guidato associazioni come l’Arci di Crispiano ed ora si presenta agli elettori alla guida di un gruppo di giovani che la spronano a scendere in campo portando la sua esperienza al servizio della città.

“Crispiano cambia” è il motto coniato dal gruppo “Il futuro è di tutti” che sostiene, appunto la candidatura di Anna Sgobbio. Per lei una prima esperienza in assoluto nel panorama amministrativo e politico cittadino. Un volto nuovo, dunque, che il centrosinistra propone in alternativa al più noto Giuseppe Bennardi, attuale presidente del consiglio comunale fautore delle primarie a Crispiano.

Fu proprio lui che, anche attraverso queste colonne, lanciò l’appello al centrosinistra che sembrava incagliatosi sulla scelta del candidato sindaco. La proposta è passata all’esame della coalizione del centrosinistra che ha governato con la giunta Laddomada gli ultimi 10 anni. Partiti, movimenti ed esponenti della società civile hanno scelto il metodo delle elezioni primarie che si disputeranno domenica 14 aprile, dalle ore 8.00 alle 13.00 presso la sala pubblica di via degli Aranci e dalle 14.00 alle 21.00 presso l’androne del Municipio in Piazza Madonna della Neve. Potranno partecipare al voto, senza obbligo di contributo, tutti i cittadini residenti nel territorio del Comune di Crispiano muniti di tessera elettorale e di un documento di riconoscimento.

Intanto stasera, a partire dalle ore 19 presso la sala pubblica di via degli Aranci si terrà un pubblico confronto tra i due candidati.

“Sono pronta a mettere la mia esperienza al servizio della gente – dice Anna Sgobbio. L’obiettivo che io ed il gruppo dei giovani che mi sostiene abbiamo è quello di dare un contributo diretto alla gestione del paese partendo da principi comuni quali l’inclusione, la solidarietà, lo sviluppo sostenibile, le competenza, la trasparenza, la condivisione delle scelte e le opportunità per tutti, nessuno escluso. Non vogliamo rimanere ancora a guardare, ma vogliamo impegnarci per la nostra terra”.

Un socialista, liberale e riformista. E’ così che, invece, si definisce Giuseppe Bennardi che nel 1978 entrò a far politica attiva in città. Giovanissimo fu eletto consigliere nel Psi che ha dovuto abbandonare nel 1994 quando si sciolse. Allora aderì a Forza Italia con cui ha rotto in occasione delle elezioni del 2003. Da allora si è candidato nelle liste civiche ed è lì che intende rimanere, nella società civile. “Voglio dare il mio contributo alla città pur non avendo una tessera di partito, perché non ho velleità politiche, bensì 35 anni di lavoro e impegno continuo che vorrei continuare ad offrire per Crispiano. Il mio obiettivo è aiutare la gente e migliorare la città delle cento masserie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche