08 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 07 Maggio 2021 alle 18:28:42

Provincia

Manigrasso: aspetto il verdetto del consiglio


GROTTAGLIE – Il suo è un “no comment”. Il presidente del Consiglio comunale, Alfonso Manigrasso sfiduciato da otto consiglieri comunali di opposizione, non si ribella, nè commenta la decisione dei suoi colleghi e tanto meno intende replicare alle accuse di inosservanza del regolamento per la disciplina della massima assise cittadina. 

Lui, reo (secondo buona parte dell’opposizione) di non aver concesso la parola a chi voleva intervenire in occasione della presentazione della giunta-bis del sindaco Alabrese e accusato di voler rappresentare solo la maggioranza, non si sbilancia e pensa già alla convocazione del consiglio comunale in cui si discuterà dell’istanza di sfiducia. Non sembra temere verdetti (probabilmente forte dei numeri) e tanto meno lascia intendere timori. Aspetta, insomma che siano gli altri a decidere.

Intanto il sindaco difende l’operato dell’amministrazione comunale ed sprime solidarietà nei confronti dell’associazione Anpa dopo il sequestro del canile municipale. “Quello che mi preme sottolineare – afferma – è che il Comune di Grottaglie è uno dei pochi ad avere un canile, cosa che comporta un considerevole esborso per le casse comunali. In più, come già detto, si stanno eseguendo lavori di ristrutturazione. Altre Amministrazioni invece, non hanno mai avuto una simile sensibilità. Al danno si aggiunge la beffa, poiché non solo dai Comuni limitrofi che non possiedono canili, giungono nottetempo cucciolate di cani abbandonati nel territorio di Grottaglie, ma poi si finisce sulle pagine dei giornali perché al canile ci sono troppi cani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche