13 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Maggio 2021 alle 18:30:05

Provincia

Una poltrona per sette. L’esercito dei candidati


LIZZANO – Un vero e proprio esercito di candidati scende in campo per la tornata elettorale del 26 e 27 maggio prossimi.

Il sindaco uscente Dario Macripò torna a proporsi agli elettori con la lista del Pdl.

Il centrosinistra, invece, che aveva cercato il ricompattamento perde pezzi all’ultimo minuto. Solo ieri sera l’Udc ha deciso di non partecipare alla coalizione in sostegno della candidatura a sindaco del giovanissimo Antonio Lecce.

“E’ stata disattesa la linea di cambiamento e rinnovamento sbandierata da più di un anno data la presenza in lista di ex assessori” scrive il capogruppo consiliare Vincenzo Quaranta. Voto libero, anche se le prime indiscrezioni vedrebbero il gruppo teso verso Bruno Pozzessere, candidato sindaco per la lista “Lizzano Futura”.

In sostegno, invece, di Lecce ci sono il Pd, i Socialisti per Vendola, Comunisti Italiani, Puglia per Vendola, Idv, Sel e Psi.

Non fa parte della squadra, invece, l’ex sindaco Antonio Clemente Cavallo che torna in lizza con la lista civica “Il giglio, insieme per Lizzano” sostenuto dal centro democratico. Anche lui ha sciolto la riserva solo ieri sera.

“Lizzano nuova” è l’altra lista civica composta dagli esponenti di Fli tra cui l’ex vice sindaco Motolese e che sostiene la candidatura a sindaco di Pippo Donzello.

Ma anche a Lizzano gli attivisti del movimento cinque stelle non si lasciano sfuggire l’occasione di presentarsi all’elettorato. Valerio Morelli, insegnante, è il candidato.

Infine, una donna, l’unica a proporsi in città. E’ Eleanna Quaranta, figlia di Peppe Quaranta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche