20 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2020 alle 16:52:58

Provincia

Convertini si dimette, è già toto assessore


MARTINA F. – Come un fulmine a ciel sereno ieri sera, a sorpresa, l’assessore ai Lavori Pubblici, Franco Convertini (nella foto) ha rassegnato le dimissioni dalla carica ed ha lasciato anche il Pd. Una notifica piombata sulla scrivania del sindaco Franco Ancona come un macigno dalle enorme dimensioni. Uno scoglio che ora la giunta, ma soprattutto il Pd dovrà cercare di superare, perchè non è solo la sostituzione di un assessore che va valutata, bensì la sua critica nei confronti dell’amministrazione e del partito al cui interno erano giunte le voci di questa sua intenzione. “Non è una sorpresa – ci conferma il segretario cittadino Pino Bonasia – ma ci aspettavamo che l’assessore avrebbe atteso ancora”.

“Non mi sento più garantito da questa amministrazione, nè dal partito” avrebbe scritto Convertini nella sua missiva al sindaco. Una garanzia di cui si parlerà stasera, nel direttivo che Bonasia ha convocato, invitando lo stesso Convertini. Nella lettera di dimissioni l’assessore lascia intendere un certo malessere sia nella gestione dell’attività amministrativa (si sentiva frenato su alcuni progetti) e sia nella vita politica all’interno del partito di cui faceva parte quale anima degli ex Popolari. Nominato assessore esterno, aveva già ricoperto la carica assossorile nel 1993 con l’amministrazione Margiotta. Aveva cominciato a lavorare da subito, su temi come i nuovi parcheggi, la pubblica illuminazione, l’informatizzazione. Progetti arenatisi per contrasti o carenza di dirigenti che potessero dare seguito alle idee. Lui lascia, ma è già caccia al nuovo assessore. In un toto candidati alla poltrona a poche ore dalla notizia spunta il nome di Giandomenico Bruni che, pur rimanendo nelle file del Pd, alle ultime elezioni amministrative scelte di non candidarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche