Provincia

Concorso da primario, ora decide il Gup


TARANTO, 05/06/2002 OSPEDALE DI MANDURIA

MANDURIA – Presunto concorso truccato per un primario del Giannuzzi. Oggi é il giorno della decisione del Gup sul rinvio a giudizio per Domenico Colasanto, ex direttore generale della Asl di Taranto e per altri imputati, tra i quali il primario di Chirurgia Lorenzo Fracasso, sospettati di aver truccato il concorso per primario di chirurgia e di aver falsificato i titoli.

Nel momento in cui andiamo in stampa il giudice non si é ancora espresso, ma é attesa per oggi la de–cisione. Il pm, Enrico Bruschi, aveva chiesto il rinvio a giudizio per il direttore generale della Asl, Fabrizio Scattaglia, il suo predecessore, Domenico Colasanto e altri tre dirigenti medici, Lorenzo Fracasso, Paolo Valerio e Michele De Palma, indagati per un presunto concorso truccato.

Gli imputati devono rispondere a vario titolo di concorso in abuso d’ufficio aggravato e, limitatamente per Fracasso e De Palma, di truffa, falsità ideologica e inganno. Parte lesa è un altro medico, il chirurgo Roberto Massafra, classificato secondo nella selezione vinta da Fracasso proveniente dalla Asl di Lecce e primario del reparto di chirurgia. 

I due manager imputati sono accusati di avere considerato “ammissibile la produzione relativa alla casistica operatoria oggetto di impropria attestazione” che Fracasso si sarebbe fatto autocertificare da De Palma, suo ex primario in pensione. Colasanto, scrive il pm, “archiviava la procedura di autotutela (chiesta dal candidato escluso) sulla scorta della valutazione fondata su documentazione inammissibile”. I fatti risalgono al 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche