Provincia

«Noi premiati per il lavoro fatto in questi anni: un programma concreto»


PALAGIANELLO – Tremila e 477 voti. Con questo risultato il sindaco Michele Labalestra della lista civica “Palagianello per la Libertà” ha riconquistato la fiducia degli elettori. Un risultato eccezionale. Oltre il 64% di preferenze. Sindaco, se lo aspettava? “Onestamente la mia squadra sapeva di vincere, ma non con un risultato così eccellente. I nostri pronostici ci tenevano sul 58%, ma siamo andati ben oltre. Contro ogni aspettativa”. Qual è stata la ricetta vincente? “Sicuramente è stato premiato il lavoro che abbiamo compiuto negli ultimi cinque anni, ma anche un programma fatto di atti concreti e non di sogni. Poi, certamente, sono state premiate le persone scese in campo in questa tornata elettorale e che sicuramente danno più fiducia rispetto alla controparte”.

Secondo mandato già partito. Lei non ha mai lasciato l’ufficio. E’ cioè rimasto a lavorare. Ma da dove si ricomincia? “I nostri uffici hanno ancora le carte del vecchio mandato, ma il nostro primo appuntamento è sicuramente il bilancio 2013. Nei prossimi giorni ci accingeremo a sottoporlo all’attenzione del nuovo consiglio comunale”. A proposito di nuovo. Il consiglio comunale conterà su una buona presenza femminile vista l’introduzione della doppia preferenza al voto. Per la giunta ci saranno novità? “Stiamo lavorando sulla squadra di governo che dovrà affincarmi nel prossimo quinquennio e non escludo che ci sia una buona presenza femminile”. Tra gli uscenti sono stati riconfermati Giuseppe Gasparri e Maria Rosaria Borracci, attestatisi rispettivamente al primo ed al terzo posto della classifica dei voti. Siederanno in giunta? “Vedremo”. Qual è il progetto che, in questo secondo mandato, intende portare avanti per Palagianello? “Il nostro obiettivo principale è lo sviluppo della zona industriale. Sono sicuro che riusciremo a potenziare quest’area a favore della crescita occupazionale ed economica del territorio. Siamo, in questo, favoriti anche dal piano urbanistico generale che solo noi, tra i Comuni ionici, abbiamo già”. Domenica, intanto, alle 21,30 in piazza Giovanni Paolo II il sindaco e tutti gli eletti saliranno sul palco per ringraziare gli elettori. Prima però sfileranno per le vie del paese per un contatto diretto con la gente.

M.D.B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche