20 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Giugno 2021 alle 07:42:14

Spettacolo

Il giardino D’Atri apre all’Esperienza greca


GROTTAGLIE – Il giardino Giacomo D’Atri del Castello Episcopio ha aperto al grande pubblico la mostra della Ceramica “Esperienza Greca”, dedicata agli scambi artistici, sociali e culturali intervenuti nella storia tra Puglia e Grecia e che trova tuttora testimonianze nell’arte ceramica.

Un’esposizione ricca e brillante quella che si presenta agli occhi del visitatore, con circa 70 opere che possono essere ammirate fino al 30 settembre. Una mostra che fa di Grottaglie ancora una volta il centro della cultura ceramica in Italia e nel mondo e che si arricchisce ogni anno grazie alla istituzione di concorsi che premiano l’espressione e la creatività di chi opera nell’artigianato in Italia.

Quest’anno il XX concorso di Ceramica Mediterranea promosso dal Comune di Grottaglie è stato vinto dallo studio d’Arte Anti di Grottaglie. Se pur fuori concorso, le loro opere hanno rispecchiato immediatamente agli occhi della giuria, una continuità generazionale capace di coniugare la dimensione storico-stilistica della Magna Grecia con la pratica artigianale. Un’esperienza greca che può essere uno stimolo per le nuove generazioni di ceramisti considerati un target importante per l’artigianato grottagliese.

Il premio consiste nel Quaderno d’arte: una pubblicazione di 24 pagine dedicata esclusivamente alla produzione dell’artista premiato, una parte delle quali sarà utilizzata dal vincitore mentre la restante sarà impiegata dal Comune di Grottaglie per promuovere l’arte ceramica. Una opportunità per i premiati per la divulgazione e promozione della loro arte

La Mostra della Ceramica e quella dell’Esperienza Greca sarà aperta al pubblico fino al 30 settembre tutti i giorni (festivi compresi) 10.00/13.00; 17.00/ 22.00, Ogni sabato di agosto 10.00/13.00; 17.00/23.00. Ingresso gratuito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche