11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Maggio 2021 alle 15:46:20

Spettacolo

La magica tromba di Fabrizio Bosso nel segno di Chet

Serata jazz al Padre Turolfo


Ritorna il jazz d’autore al Padre Turoldo con il secondo appuntamento in cartellone per la stagione concertistica “Larry Franco nights” e con Fabrizio Bosso, questa sera unico protagonista sul palco del teatro in via Laclos.

Giunta alla sua quinta edizione, la rassegna prosegue con successo dopo essere partita con lo strepitoso concerto di Enrico Rava.
Fabrizio Bosso – volto noto al pubblico tarantino – trombettista torinese, ma pugliese di adozione avendo vissuto una buona parte della sua vita a Bari, ritorna al Turoldo con il suo quartetto barese. Con la stessa formazione, in definitiva, con la quale lo scorso anno ha presentato il disco “Four friends in Ba-ri”: Guido Di Leone alla chitarra, Giuseppe Bassi al contrabbasso e Mimmo Campanale alla batteria. Quest’anno su richiesta di Larry Franco, l’artista ricorderà uno dei più grandi trombettisti mai esistiti: Chet Baker, da cui il titolo del concerto “Ricordando Chet”.

Baker, va ricordato, negli anni ottanta suonò nella nostra città accompagnato dalla ritmica della “Jazz Studio Orchestra” accompagnato da Eddy Olivieri, Ilario De Marinis, Vincenzo Mazzone, Nucci Guerra. Appare, dunque, un doveroso omaggio ricordarlo in questa occasione anche per far rivivere quelle stesse emozioni che Chet regalò,più di trent’anni fa, alla città di Taranto.

Tra gli altri appuntamenti in programma per la rassegna, ricordiamo il 20 Febbraio il progetto “Loving duets” con Mario Rosini, Larry Franco, Paola Arnesano, Fawn Tolson, Eddy Olivieri e Dee Dee Joy, un sestetto in cui le sei voci ed i tre pianisti si alterneranno in nove doppi duetti eseguendo le più belle canzoni d’amore in chiave jazz e soul.

L’inizio del concerto è previsto per ore 21.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al numero 3392986-584.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche