Spettacolo

Gianluca Guidi e il revival di Boeing boeing

Dopo quarant’anni ritorna sui palcoscenici italiani la divertente commedia di Marc Camoletti


MASSAFRA – Dopo quarant’anni ritorna sui palcoscenici italiani “Boeing boeing”, la divertente commedia di Marc Camoletti, nel nuovo allestimento interpretata da Gianluca Guidi e Gianluca Ramazzotti, diretti da Mark Schneider (la versione italiana è di Luca Barcellona e Francis Evans).

L’appuntamento al teatro Spadaro (in piazza del Risorgimento, 10) è fissato per questa sera e si inserisce nell’ambito del cartellone messo a punto per la stagione di prosa del Comune di Massafra, organizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese.

“Boeing boeing” è, senza ombra di dubbio, una delle commedie più divertenti e longeve mai rappresentateal mondo: solo a Londra, dal 1965, è rimasta in cartellone per ben sette anni consecutivi, tanto che la Paramount decise di produrre un film con Tony Curtis, Jerry Lewis e Thelma Ritter. Sui palcoscenici londinesi è, poi, tornata nel 2007 per restarci fino al 2009, con un restyling anni ‘60 ad opera di uno dei più rappresentativi e giovani registi europei: Matthew Warchus che ne ha curato uno spassosissimo revival, adattando scene e costumi a quegli anni.

Gianluca Guidi, oggi, riporta in Italia questo grande spettacolo dopo  l’ultima grande produzione allestita, nel 1966, da Lucio Ardenzi con gli allora giovani Carlo Giuffrè, Vittorio Sanipoli, Marina Bonfigli e Valeria Fabrizi.

Tre le attrici femminili che affiancano Gianluca Guidi e Gianluca Ramazzotti sul palco: la nota attrice teatrale Ariella Reggio, conosciuta dal pubblico italiano per la fiction “Tutti pazzi per amore”, Marjo Baratasegui, lanciata da Pieraccioni nel film “Ti amo in tutte le lingue del mondo” nel ruolo della hostess spagnola Gabriela, Ela Weber che dà lustro e divertimento alla hostess tedesca Greta e Barbara Snellenburg che interpreta l’americana Gloria.

Le scene ed i costumi sono di Rob Howell; le musiche originali di Claire van Kampen. Sipario ore 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche