21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 09:30:12

Spettacolo

Prova d’attore dei ragazzi del Quinto Ennio


TARANTO – Prova d’attore degli studenti del liceo classico “Quinto Ennio”. Hanno recitato nel cortometraggio “Figli di un unico tempo”, per la regia di Carlo Barbalucca . Il corto, che è stato prodotto dallo stesso liceo, sarà presentato lunedì 23 gennaio, alle 18, nell’aula magna del “Quinto Ennio”. Per le riprese del film interpretato dagli studenti dele seconde e terze classi si è registrata la collaborazione di profesisionisti del settore tra i quali lo stesso regista, il direttore della fotografia Luigi Piepoli, Stefano Spinelli di Image Vidosolution e Antonio Scialpi, attore caratterista pugliese.

Il cortometraggio, della durata di venti minuti, affronta il delicato tema della Shoah, visto insolitamente dalla parte dei persecutori, dietro la cui apparenza rigida e severa si celano talvolta dubbi, incertezze, rimorsi e sensi di colpa. Introdurrà la serata la preside del Liceo Classico “Quinto Ennio”, Maria Silvana D’Addario. A seguire gli interventi critici di Gisella Tanoni,m professoiressa di Letere antiche e di Armando De Vincentiis, regista tarantino e psicologo. Coordina Domenico Albano, docente di Storia e filosofia. A dicembre nel liceo tarantino si è tenuta la Festa del cinema. Un incontro incontro col giovane regista Carlo Barbalucca dopo la proiezione dei suoi cortometraggi “Fra 365 giorni sarà il mio compleanno” del 2009 e “Che fare?” del 2011. Barbalucca nel 2009 ha curato la regia e il montaggio del cortometraggio “Era domani” che è stato proiettato al Festival del Cinema di Roma. Il cortometraggio “Fra 365 giorni sarà il mio compleanno” ha invece partecipato al premio David di Donatello 2009 ed è stato finalista al Tropea Film Festival 2010 e al Festival Nazionale del Cortometraggio. Ha firmato diversi corti, tra cui Guno d’animazione che ha vinto il premio miglior film al Festival della Filosofia della Magna Grecia. Il giovane regista tarantino Carlo Barbalucca, si è distinto, negli ultimi anni, con cortometraggi di sicuro interesse. Nel 2008 ha anche firmato due spot promossi dal 118 e con protagonisti i ragazzi del Liceo classico “Quinto Ennio” : “Un messaggio per non morire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche