16 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Giugno 2021 alle 07:01:57

Spettacolo

Teatro Orfeo: è tempo di operetta

Lo spettacolare lavoro firmato da Imre Kàlmàn andrà in scena stasera nell’ambito della 70^ stagione concertistica degli Amici della Musica


TARANTO – Dopo tanta attesa, finalmente, questa sera gli amanti dell’operetta potranno assistere alla “Duchessa di Chicago”, lo spet-tacolare lavoro messo in scena dal-la rinnovata “Compagnia italiana di operette” sul palco del teatro orfeo (in via Pitagora, 70).
In cartellone per la 70^ stagione concertistica degli Amici della Musica “Arcangelo Speranza” questo spettacolo, organizzato dall’associazione musicale “Mario Costa”, si avvale di un meraviglioso allestimento con orchestra dal vivo della rara e bellissima operetta di Imre Kàl-màn – autore anche della famosa “La Principessa della Czarda” – ambientata nella capitale dell’Illinois dei primi anni del ‘900, in una rappresentazione scoppiettante scritta nell’abitazione di George Ger-shwin, amico personale di Kàlmàn.
La regia è di Marco Prosperini, la direzione d’orchestra del M° Maria Sicari, il capocomico e protagonista è Matteo Micheli, mentre l’affascinante e brava subrette è Silvia Santoro. Entrambi sono coadiuvati, fra gli altri, dagli eclettici Massi-miliano Costantino, dallo stesso Marco Prosperini e da uno straordinario corpo di ballo.
Questa la trama: la crisi economica europea fra le due guerre si fa sentire anche nel piccolo regno di Silvaria. Le casse dello stato sono miseramente vuote e solo un miracolo può evitare la bancarotta.
Qui un giorno arriva una giovane miliardaria americana, Mary Lloyd, che gira il mondo a caccia di nuove emozioni e divertimenti la quale acquista il castello reale di Silvaria, assicurando una cospicua somma per l’agonizzante bilancio statale.
Tutti si rallegrano tranno l’orgoglioso principe Sandor Boris del quale subito s’innamora Miss Mary. Con la rapidità che contraddistin-gue gli americani, il Castello di Sil-varia viene trasformato completamente; chi si diverte un mondo è la principessa Rose Marie che comincia un’affettuosa intesa col segretario di Miss Mary, Mister Bondy. Per facilitare questa unione, re Pancrazio conferisce a Bondy il titolo di conte. Le schermaglie fra Miss Mary e il principe Sandor continuano fino al momento in cui anche il principe, in un finale pieno di colpi di scena confessa a Miss Mary il suo amore.  Sipario alle 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche