19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 17:24:06

Spettacolo

Siamo soli nell’universo? Forum sugli Ufo

TARANTO – “Siamo soli nell’universo?”. E’ il tema del convegno promosso dal Centro Ufologico Taranto e che si terrà lunedì 30 gennaio, alle 10, presso l’aula magna della scuola media “Alessandro Volta”, in via Venezia 75. L’interessante forum organizzato dal gruppo di ricerca e divulgazione scientifica ed ufologica è indirizzato ai ragazzi delle classi quarte e quinte degli istituti superiori. Le relazioni saranno incentrate, dopo l’introduzione del presidente Vincenzo Puletto, sull’ufologia nelle prime civiltà antiche, a cura di Eugenio Palese, dell’ufologia nella mitologia e le correlazioni col 2012, a cura di Antonello Vozza, dell’Ufo crash lombardo e dell’RS/33, del presidente Vincenzo Puletto.

Infine Franco Pavone parlerà di Roswell ed Area 51. Durante il convegno si parlerà anche del primo caso documentato di Ufo in Italia che risalirebbe al 1933, e che sarebbe stato segnalato in Lombardia. Alcuni documenti dell’epoca parlerebbero di un presunto oggetto volante non identificato che sarebbe atterrato o si sarebbe schiantato nelle campagne di Varese. Dopo quell’episodio secondo gli ufologi Mussolini avrebbe creato il Gabinetto RS/33. Si parlerà anche di Roswell e dell’Area 51. Il “caso Roswell” è certamente il più noto incidente di Ufo dell’era moderna. I primi giorni di luglio del 1947, secondo gli ufologi sarebbe avvenuto un Ufo crash. Sul caso il Pentagono ha deciso di calare una coltre di silenzio. All’alba del 3 luglio del ‘47 potrebbe essere avvenuto l’incidente: un oggetto volante non identificato, ma alcuni ufologi sostengono la tesi di due oggetti coinvolti, per cause mai accertate, sarebbe precipitato nel deserto. Il proprietario di un ranch rinvenne dei resti metallici e contattò lo sceriffo di Roswell. L’aeronautica riferì che il misterioso oggetto caduto a Roswell era un pallone sonda che svolgeva rilevamenti sulla situazione meteorologica. Il quotidiano Roswell Daily Record, l’8 luglio 1947, annunciò n prima pagina la “cattura” di un disco volante. L’avvenimento trovò spazio in altri giornali locali, e successivamente in quelli nazionali, dando inizio ad un vero e proprio fenomeno mediatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche