Spettacolo

Nevrosi di una famiglia in crisi, con D’Aquino e Casagrande

I due attori in scena questa sera al teatro Spadaro con la commedia di Neil Simon “Il prigioniero della seconda strada”


MASSAFRA – Nuovo appuntamento, questa sera, con il cartellone della stagione di prosa del Comune – Teatro Pubblico Pugliese allo Spadaro (in piazza Martiri del Risorgimento) sul cui palco salgono due attori molto amati dal pubblico: Tosca D’Aquino e Maurizio Casagrande, in scena con la commedia di Neil Simon dal titolo “Il prigioniero della seconda strada”. Commedia che sorprende per la sua attualità considerato il tema che affronta: i problemi di una famiglia aggredita dalla crisi economica.

Lui, il marito, è un piccolo uomo onesto; lei la moglie, una donna coraggiosa che sa volare alto, come solo le donne sanno fare.

La pièce prende il via in una serata estiva e tremendamente calda a New York. Sul divano di casa sua, sulla “Seconda strada”, Mel non riesce a dormire a causa di una serie di irresistibili ed esilaranti nevrosi scaturite dal troppo caldo fuori e dal troppo freddo dentro, da un condizionatore rotto e perennemente fermo a 4°, dallo sciacquone difettoso del gabinetto, da vicine rumorose e decisamente libertine, da cani che abbaiano e da vicini che si lamentano proprio del suo lamentarsi. A fare da contraltare al protagonista, l’affettuosa moglie Edna che, cercando di carpire al marito la causa vera di tanta insoddisfazione, tenta di tranquillizzarlo in qualche modo, visto che il lavoro, ormai, non lo affascina più.

Non può affascinare un lavoro che non c’è! Infatti Mel, da 22 anni dirigente di un’azienda entrata in piena crisi economica, è stato licenziato in tronco, ma per vergogna tiene all’oscuro la moglie, trincerandosi dietro nevrosi, gastriti e quant’altro. Questo almeno, finché i ladri non gli svaligiano la casa e lui si trova costretto a svelare  la verità alla moglie…

Sipario ore 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche